• Programmatic
  • Engage conference

di Simone Freddi

Diennea: tecnologia e servizi per il marketing omnicanale

La società nota per la piattaforma MagNews punta ad affermarsi sempre di più nel mondo dei servizi. Ne parliamo con il Chief Marketing Officer Galizio De Galitiis

Galizio De Galitiis al Netcomm Forum 2019

Galizio De Galitiis al Netcomm Forum 2019

Anche quando si parla di acquisti, digital e mondo fisico sono sempre più “contaminati” e pongono il consumatore al centro di un’esperienza di marca “arricchita” in cui negozi, siti, applicazioni, canali diretti, social media fanno tutti parte di un rapporto osmotico e omnicanale. E’ questa una delle evidenze emerse con più forza dalla ricerca condotta da Netcomm in collaborazione con Diennea, presentata nel corso del Netcomm Forum 2019 (qui l’articolo dedicato). E questo cosa significa per le aziende e i loro marketing partner? Ne abbiamo parlato con Galizio De Galitiis, Chief Marketing Officer di Diennea, con cui abbiamo fatto anche il punto sulla strategia della società, che punta sempre a posizionarsi sempre di più non solo come fornitore di tecnologia (con la soluzione proprietaria MagNews), ma piuttosto come partner a 360 gradi per la comunicazione multicanale, grazie a un’offerta di servizi qualitativa e diversificata. Galizio, la ricerca che avete realizzato con Netcomm mostra come nel marketing e nel retail le barriere tra mondo “reale” e ambiente digitale siano sempre più labili. Come sta cambiando lo scenario? Le contaminazioni sono sempre più evidenti: non solo l’80% dei consumatori che compra offline si informa online, ma il punto vendita fisico spesso appare come un driver verso l’acquisto che non necessariamente si finalizza al suo interno. Si potrebbe prefigurare un nuovo possibile futuro per il negozio, che diventa un touch point completamente raccordato agli altri punti di contatto, grazie alle tecnologie in-store. Del resto, si tratta di assecondare le esigenze del consumatore, che non vive più certe distinzioni e si aspetta di essere al centro di un’esperienza di marca che si estende in modo coordinato su tutti i canali, fisici e digitali. Come si lega questa tendenza al nuovo posizionamento di Diennea, che avete annunciato l’anno scorso? La nostra volontà è affermarci sempre di più come un partner strategico per i clienti: sia attraverso MagNews, la nostra nota suite di marketing multicanale, sia attraverso l’offerta di servizi che caratterizza Diennea come azienda. I servizi stanno diventando sempre di più importanti nel digital marketing, perché sono quelli che permettono di ottenere il massimo dalla tecnologia disponibile, garantendo una visione più completa del cliente, in termine di progettualità e di gestione multicanale. L'offerta dell'azienda è fatta, dunque, di prodotto e servizi. Rispetto a quest'ultimo punto, come si compone la vostra proposta al mercato? L’offerta di servizi di Diennea è molto completa e ruota attorno alla metodologia progettuale - Strategy Box - e ad un set di diverse specialità: la data science, assolutamente centrale con un team dedicato; l’analisi e la consulenza strategica; i servizi di full service, che danno la possibilità al cliente di spostare su di noi la gestione completa di tutte le funzioni di digital marketing; il customer service e tutto quello che chiamiamo “extra help”: onboarding, training continuo sulle tecnologie, corsi e insight che forniamo ai nostri clienti in un’ottica di community esclusiva. Per quanto invece riguarda MagNews, quali sono le novità della piattaforma? Come suite multicanale che ha la vocazione di gestire tutti i touch point possibili, la piattaforma è in continua evoluzione. In cantiere c’è il redesign completo, che presenteremo all'inizio del prossimo anno. Nel frattempo stiamo lavorando sul fronte delle integrazioni tecnologiche, per esempio nel settore delle piattaforme di raccomandazione, dell’intelligenza artificiale, dell’analisi dei dati, con l’obiettivo di rendere MagNews sempre di più una “customer data platform” con una visione unica del cliente, che parte dai dati e arriva all'esecuzione omnicanale. Qual è in conclusione la vostra visione del futuro, e che ruolo volete avere sul mercato? L’obiettivo è far evolvere sempre di più il percepito di Diennea da fornitore di tecnologia, a interlocutore a 360 gradi che si avvale di servizi e tecnologia per far ottenere il massimo ai clienti da questa nuova era nel marketing omnichannel. E’ un solco già ben tracciato, e lo vediamo dal rapporto con i clienti: non solo stanno con noi a lungo, ma ci lasciano sempre più spazi di manovra, perché riconoscono non solamente la competenza, ma anche l’etica che mettiamo nel nostro lavoro. Per noi è una grande soddisfazione.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI