• Programmatic
  • Engage conference

29/07/2021
di Cosimo Vestito

Facebook, la pubblicità cresce del 56% nel Q2 ma sul futuro incombono le pressioni regolatorie e l'aggiornamento di iOS

Il risultato è stato trainato dalla ripresa degli investimenti online e dall'ascesa del social commerce. Intanto la compagnia lavora al "metaverso"

facebook_437080.jpg

Nel secondo trimestre di quest’anno Facebook ha registrato la sua crescita più rapida dal 2016. Un risultato sorprendente che, battendo le stime degli analisti, conferma la ripresa degli investimenti pubblicitari in tutto il mondo, in particolare online, e segnala l’ascesa del social commerce, ovvero l’acquisto di prodotti sui negozi dei brand disponibili all’interno delle applicazioni di proprietà della compagnia.

Tra aprile e giugno, i ricavi del social network fondato e guidato da Mark Zuckerberg sono incrementati del 56% anno su anno, a 29,08 miliardi di dollari, mentre gli utili sono raddoppiati raggiungendo i 10,39 miliardi.

La pubblicità cresce ma si temono rallentamenti

In particolare, le entrate derivanti dalla pubblicità sono cresciute del 56%, per un valore di 28,5 miliardi di dollari. Secondo quanto dichiarato nella nota di bilancio, traino di questa performance è stato l’incremento del 47% del prezzo medio per annuncio rispetto all’anno scorso e un aumento del 6% degli annunci erogati.


Leggi anche: Google meglio delle attese nel secondo trimestre: ricavi pubblicitari in rialzo del 69%, YouTube vola a +84%


Tuttavia, Facebook prevede che la crescita della compagnia nei prossimi sei mesi sarà rallentata da due fattori esterni: le pressioni regolatorie da parte degli organi di controllo e gli aggiornamenti di iOS, che potrebbero inficiare significativamente le capacità di targeting pubblicitario delle applicazioni mobile.

Per quanto riguarda l’utenza, nel periodo di riferimento gli utenti attivi giornalieri sono stati in media di 1,91 miliardi, in aumento del 7% anno su anno, mentre gli utenti attivi mensili sono 2,9 milardi (+7%).

Il progetto del "metaverso"

Durante la conferenza con gli analisti, Zuckerberg ha inoltre parlato dell’obiettivo della compagnia di costruire un “metaverso”, da lui descritto come un “ambiente virtuale dove è possibile essere presenti con altre persone in spazi digitali”. Secondo i piani del social network, il progetto rappresenterà il culmine degli investimenti in realtà aumentata e virtuale finora effettuati, inclusa la costituzione di un team specifico incaricato di realizzare un mondo digitale condiviso dove i consumatori potranno acquistare esperienze e merci virtuali.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI