• Programmatic
  • Engage conference

09/09/2022
di Lorenzo Mosciatti

Taboola, le raccomandazioni ora anche sulle schermate di blocco dei dispositivi mobili

In questo modo la società fornisce ai produttori un nuovo canale per coinvolgere gli utenti

taboola.jpg

Numeri in crescita e novità di prodotto per Taboola, la piattaforma attiva su scala mondiale nell’offerta di raccomandazioni per l’open web, per consigliare e indirizzare gli utenti alla scoperta di contenuti di loro interesse.

Il giro d’affari di Taboola News dovrebbe superare nel 2022 un valore di 50 milioni di dollari grazie all'invio al web aperto di oltre mezzo miliardo di visite. 

Taboola News integra le raccomandazioni di contenuti della vasta rete di editori di Taboola con i principali produttori di dispositivi mobili attraverso diversi punti di contatto, tra cui gli schermi Minus One, le notifiche di notizie e le applicazioni browser. La società annuncia inoltre che ora le sue raccomandazioni editoriali appariranno anche sulle schermate di blocco dei dispositivi mobili.


Leggi anche: TABOOLA SI RAFFORZA NELLE TECNOLOGIE DI PERSONALIZZAZIONE CON UNA NUOVA ACQUISIZIONE


Con questa novità disponibile in oltre 80 mercati, Italia compresa, Taboola News dà dunque ai produttori la possibilità di fornire raccomandazioni direttamente sulla schermata di blocco, potendo disporre di un nuovo canale per coinvolgere gli utenti, che in genere sbloccano i dispositivi più volte al giorno. Dal canto loro, gli utenti della telefonia mobile possono accedere ai contenuti premium dei loro editori preferiti, abbinati a immagini ad alta risoluzione costantemente aggiornate sulla schermata di blocco del proprio dispositivo.

Gli studi dimostrano che oggi i consumatori leggono e apprendono sempre di più dai dispositivi mobili con gran parte del tempo trascorso sui social media. È proprio sulle applicazioni social, infatti, che molti consumatori cercano informazioni su argomenti importanti come la politica, la salute e gli avvenimenti locali, nonostante i gravi rischi di fake news o dati fuorvianti. In una ricerca condotta a marzo 2022, Newsguard ha rilevato che entro 40 minuti dalla registrazione di un account su TikTok, agli utenti sono stati presentati contenuti falsi e fuorvianti sulla guerra in Ucraina. Sempre Newsguard ha scoperto in uno studio del 2021 che entro 35 minuti dall’apertura di un account, 8 bambini su 9 di età inferiore ai 18 anni sono stati esposti a informazioni errate sul Covid-19. Secondo la stessa TikTok, nel primo trimestre del 2022 gli utenti hanno visualizzato più del 60% di video con disinformazione dannosa prima che fossero rimossi.


Leggi anche: PUBBLICITÀ ONLINE, APPLE GUADAGNA TERRENO SU GOOGLE E FACEBOOK. C'ENTRANO GLI AGGIORNAMENTI SULLA PRIVACY?


Taboola News, spiega la società in una nota, continua invece a fornire agli utenti fonti di notizie affidabili a cui attingere. I consumatori possono infatti contare sull’accesso diretto a un elenco curato dei migliori editori al mondo, dove possono informarsi su notizie locali, sport, intrattenimento, politica, salute e molto altro ancora. In esclusiva per i partner di Taboola, gli utenti vengono reindirizzati ai siti degli editori per leggere gli articoli di maggiore interesse per loro.

“La stragrande maggioranza dei consumatori riceve notizie da internet e Taboola News intende affermarsi come nuovo partner in questa esperienza”, ha dichiarato Adam Singolda, Ceo e Founder di Taboola. “Sono preoccupato per un futuro in cui i nostri figli scopriranno la scienza, l’assistenza sanitaria e la politica su TikTok, e ritengo che la nostra missione sia fondamentale per garantire che i contenuti editoriali di alta qualità prosperino e rappresentino per le prossime generazioni la bussola di cui hanno tanto bisogno. Sono entusiasta di imbarcarmi in questa importante impresa con i nostri partner OEM, editori e amici, e mettere a disposizione di miliardi di persone un open web valido e affidabile. Questa è la nostra missione, e Taboola News ne è parte integrante, in quanto gli editori stanno cercando di conquistare e fidelizzare nuovi utenti”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI