• Programmatic
  • Engage conference

29/07/2021
di Cosimo Vestito

Sky, la pubblicità cresce del 78,8% nel secondo trimestre

Intanto Comcast ha annunciato che renderà disponibile in Europa il servizio di streaming Peacock entro la fine dell'anno

sky-logo.jpg

I risultati finanziari di Comcast riportano numeri molto positivi per la controllata Sky nel secondo trimestre.

I ricavi del servizio televisivo a pagamento sono infatti aumentati del 28% anno su anno, a 5,2 milardi di dollari. Le entrate da pubblicità, in particolare, sono aumentate del 78,8% a 643 milioni, riflettendo una ripresa complessiva del mercato oltre a un incremento degli eventi sportivi in questo periodo.


Leggi anche: Facebook, la pubblicità cresce del 56% nel Q2 ma sul futuro incombono le pressioni regolatorie e l'aggiornamento di iOS


Considerando invece il semestre, conclusosi a giugno, i ricavi di Sky sono cresciuti del 18,9% a 10,2 miliardi rispetto al primo semestre del 2020. L’adjusted EBITDA è invece diminuito del 25,3% a 560 milioni di dollari nel secondo trimestre.

In calo gli abbonati, che nel secondo trimestre sono scesi di 248mila unità a 23,2 milioni, mentre nel primo semestre sono diminuiti di 26mila unità.

Intanto, Comcast ha annunciato che NBC Universal e Sky renderanno il servizio streaming Peacock disponibile senza costi aggiuntivi per i quasi 20 milioni di clienti Sky in Europa. Entro la fine dell'anno, Peacock farà il proprio debutto internazionale sulle piattaforme Sky che attualmente servono clienti in Regno Unito, Irlanda, Germania, Italia, Austria e Svizzera.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI