• Programmatic
  • Engage conference
10/02/2021
di Lorenzo Mosciatti

Netflix, l’apertura a Roma attesa nel secondo semestre

Il gigante dello streaming conferma intanto il suo impegno a raddoppiare la produzione di serie originali italiani entro il 2022

netflix.jpg

Nonostante la pandemia, il progetto della sede italiana di Netflix annunciato a inizio 2020 procede e potrebbe concretizzarsi già nel secondo semestre del 2021. A darne notizia è la rivista Variety. 

I nuovi uffici capitolini del gigante dello streaming saranno aperti nel Villino Rattazzi, un grande edificio neoclassico situato nel centro della città in via Boncompagni, tra l'Ambasciata degli Stati Uniti e Via Veneto. Lo staff sarà composto da una quarantua di dipendenti, tra pubbliche relazioni, marketing e dirigenti dediti alla produzione esecutiva. 


Leggi anche: CONTI MIGLIORI DELLE ATTESE E OLTRE 200 MILIONI DI ABBONATI PER NETFLIX


Netflix conferma inoltre il suo impegno a raddoppiare la produzione di serie originali italiani entro il 2022. L'integrazione nel palinsesto di contenuti locali accanto alle grandi produzioni internazionali è una delle leve su cui la società punta maggiormente per ampliare il proprio pubblico, come si evince anche dall'ultima campagna pubblicitaria, incentrata proprio sui titoli originali realizzati nel nostro Paese. 


Leggi anche: NETFLIX, NETFLIX, LO SPOT SULLE PRODUZIONI ITALIANE PUNTA AL GRANDE PUBBLICO


Tra i titoli attesi già quest’anno figurano le serie “Zero”, incentrata sulla vita dei giovani italiani neri, attualmente in post produzione, “Fedeltà”, tratta dall'omonimo romanzo di Marco Missiroli, "Luna Park", ambientato durante i giorni de La Dolce Vita di Roma, “Generazione 56K”, 8 episodi con The Jackal, e “Strappare Lungo i Bordi”, la prima serie d'animazione firmata da Zerocalcare.

A Torino sono inoltre iniziate le riprese di una nuova serie originale italiana di Netflix intitolata “Guida astrologica per cuori infranti”, tratta dall'omonimo successo editoriale di Silvia Zucca, mentre l’investimento più grande è stato messo a disposizione per l'adattamento di Elena Ferrante “La vita bugiarda degli adulti”, prodotto da Fandango di Domenico Procacci, in arrivò però nel 2022.
   

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI