• Programmatic
  • Engage conference

26/10/2022
di Simone Freddi

Microsoft: crescita a doppia cifra per la pubblicità, aspettando Netflix

microsoft.jpeg

In attesa della partenza tra pochi giorni dell’offerta pubblicitaria su Netflix, che come noto vedrà Microsoft come partner per la raccolta, il business della multinazionale di Redmond che ruota attorno alla pubblicità e alla comunicazione viaggia con numeri in crescita.

Secondo i dati appena resi pubblici e relativi al primo trimestre dell'esercizio fiscale 2022-2023, rispetto all’anno precedente i ricavi del social network LinkedIn sono infatti aumentati del 17%, mentre le entrate pubblicitarie per l’area Search & News sono cresciute del 11%.

Secondo quanto dichiarato dal Ceo Satya Nadella, “LinkedIn Marketing Solution continua a essere al primo posto per l’innovazione e il ROI nella pubblicità digitale B2B. Più in generale, con Microsoft Advertising, offriamo una piattaforma affidabile per qualsiasi marketer o inserzionista che cerca di innovare. Abbiamo ampliato le aree geografiche servite di quasi 4 volte nell'ultimo anno. Stiamo registrando un utilizzo giornaliero record di Edge, Start e Bing, guidato dall’ecosistema Windows. Edge è il browser in più rapida crescita su Windows e continua a guadagnare quote poiché le persone utilizzano le funzionalità integrate”, ha affermato Nadella.

Complessivamente, nel trimestre terminato il 30 settembre Microsoft ha registrato entrate pari a 50,1 miliardi di dollari, in aumento dell'11% (+16% a valuta costante) rispetto allo stesso periodo del 2021. Oltre metà del business è generato dal Cloud, che ha prodotto ricavi per 25,7 miliardi di dollari, + 24% (in aumento del 31% a valuta costante) anno su anno. Meno brillanti, come previsto, i dati delle vendite di pc.

L'utile per azione è stato di 2,35 dollari, al di sopra delle attese degli analisti ma inferiore del 13% rispetto al risultato ottenuto nello stesso trimestre del 2021.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI