• Programmatic
  • Engage conference

27/09/2022
di Lorenzo Mosciatti

BFC Media, ad ottobre il piano di rilancio de L’Espresso. In vista due operazioni di mercato

Il gruppo editoriale chiude intanto il semestre con ricavi consolidati pari a 9,19 milioni, in crescita dell’8,8%

bfc-media_607847_648909.jpg

BFC Media chiude il primo semestre dell’anno con ricavi consolidati pari a 9,19 milioni di euro al netto delle partite infragruppo, in crescita dell’8,8%, si prepara ad annunciare al mercato il piano di rilancio de L’Epsresso e a finalizzare due nuove operazioni di mercato. 

L’Ebitda di BCF Media ha raggiunto nei sei mesi quota 1,32 milioni, con una marginalità del 14%, e un utile prima delle tasse di 0,5 milioni. L’utile netto si è attestato a 0,36 milioni di euro, rispetto a 0,52 milioni dell’esercizio precedente, risentendo principalmente dagli investimenti sostenuti per il rinnovo dei prodotti editoriali e per il lancio di nuove iniziative digitali. Tali risultati sono in linea rispetto al piano industriale 2021 (a parità di perimetro di consolidamento, ovvero senza considerare le ultime acquisizioni). I risultati al 30 giugno non tengono conto dell’acquisizione de L’Espresso, i cui effetti si avranno solo dal 1 luglio 2022. Questa operazione comporterà una revisione sostanziale del piano industriale, che sarà aggiornato e presentato alla comunità finanziaria nel corso dell'autunno. 


Leggi anche: ENGAGE CONFERENCE TORNA IN PRESENZA! COME PARTECIPARE ALL’EVENTO DEL 12 OTTOBRE


Ad aprile, come noto, la digital e media company quotata al mercato Euronext Growth Milan di Borsa Italiana è passata sotto il controllo di IDI, la finanziaria di partecipazioni di Danilo Iervolino. La prima mossa dopo l’ingresso di Iervolino è stata quella della creazione della società L’Espresso Media, controllata al 51% da BFC Media e al 49% da IDI, realtà che ha acquisito dal gruppo Gedi, società controllata da Exor, il settimanale L’Espresso, il periodico Le Guide de L’Espresso e i rispettivi asset digitali. Al riguardo il 17 ottobre a Milano, all’Hotel Palazzo Parigi, BFC Media presenterà alla comunità finanziaria e al mercato il piano di rilancio de L’Espresso. A Roma è stata quindi allestita la nuova sede romana de L’Espresso, in via San Lorenzo in Lucina 6, dove ha stabilito i suoi uffici capitolini anche BFC Media. A Milano, la redazione de L’Espresso si trova nei nuovi locali di BFC Media, al nono piano del Palacom, in via Galvani 24, dove sono in via di preparazione anche i nuovi studi di produzione audio-video multimediale di BFC Media e de L’Espresso. 

Sempre nel primo semestre del 2022 è quindi proseguita l’attività nel settore equity for media, che ha portato ad allargare il campo delle partecipazioni nel settore non editoriale di BFC Media. Infatti, alle partecipazioni in Notarify (7%), Vedrai (5%) e Club Deal Online (2,67%), si è aggiunta quella in Next Exhibition (1,37%), mentre sono in fase di definizione nuovi accodi con due società attive nei settori del fintech e dell’insurtech. 


Leggi anche: LICENSING DAY 2022, LE NUOVE TENDENZE DEL MERCATO: DALL'ENTERTAINMENT GLOBALE FINO ALL'EDITORIA


Da gennaio a giugno il titolo BFC, mette in evidenza la società, ha fatto registrare in Borsa un rendimento positivo del 26,59%, passando da 3,16 a 4,00 euro. Nello stesso periodo, l’indice di riferimento di BFC, lo Euronext Growth Milan, ha registrato una performance negativa di oltre il 20%.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI