• Programmatic
  • Engage conference

03/06/2019
di Lorenzo Mosciatti

SumUp "accetta" i pagamenti con la carta nel nuovo spot pubblicitario

Progettata insieme all’aiuto dell’agenzia creativa londinese Ekstasy, la campagna pubblicitaria è pianificata internamente

1200x628-Bar-scene-IT-1.png

E' on air la campagna pubblicitaria “Di’ di sì con SumUp” con cui l’azienda britannica, leader nel settore del Pos mobile, vuole raccontare in maniera ironica un nuovo modo di pagare cashless, in qualunque contesto. https://www.youtube.com/watch?v=kyzpZG-Tw-0 “Prende la carta?!”: è questa la reazione incredula di chi scopre di poter pagare la colazione al bar e la lezione di Goat Yoga direttamente con la carta di credito o con il proprio smartphone. Ad accomunare un venditore di vinili ad una bancarella, un insegnante di Goat Yoga, un pedalatore di risciò, un tatuatore, un ragazzo del food delivery e un barista è infatti proprio la scelta di proporre ai clienti la possibilità di pagare velocemente tramite carta, senza dover tirare fuori i contanti. Nonostante gli italiani siano ancora molto legati al contante, spesso a causa dei commercianti riluttanti nell’accettare l’utilizzo della carta per piccoli importi, con SumUp le regole del gioco cambiano e le transazioni diventano semplici per tutti. Progettata da SumUp insieme all’aiuto dell’agenzia creativa londinese Ekstasy, la campagna pubblicitaria con tagline “Di’ di sì con SumUp” è in onda a partire dal 3 giugno sulle principali reti nazionali per 6 settimane nell’arco di 2 mesi. L’obiettivo è invitare gli italiani ad abbandonare le vecchie abitudini e mettersi al passo con gli altri stati europei che hanno già introdotto nella loro quotidianità il pagamento con POS mobile, venendo così incontro a una clientela internazionale, per la quale le transazioni digitali, anche per piccoli importi, sono all’ordine del giorno. Probabilmente sarà realizzata anche una cmapagna digitale di preroll. Il planning è curato direttamente dall'azienda. “Da oggi ogni attività commerciale può dire di sì al pagamento digitale, con il suo lettore di carte SumUp a portata di mano”, sottolinea Marc-Alexander Christ, Co-Founder di SumUp. A contraddistinguere i lettori di carte SumUp è la facilità di utilizzo: si acquistano online, senza vincoli contrattuali, e si collegano allo smartphone. Soprattutto, sono compatibili con tutte le carte di credito e di debito e con i principali metodi di pagamento digitale come ApplePay o Google Pay. In questo modo, non sarà necessario installare il POS tradizionale: un vantaggio soprattutto per le piccole attività e per chi per lavoro è abituato a spostarsi frequentemente.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI