• Programmatic
  • Engage conference

23/05/2020
di Lorenzo Mosciatti

Mulino Bianco, la ricerca della felicità al centro del nuovo format di comunicazione firmato Publicis

Il primo spot della campagna, un Manifesto che verrà più avanti declinato con altre storie e prodotti, sarà on air da domenica in tv e online. La regia è di Gabriele Mainetti. Pianifica OMD

Un'immagine del backstage dello spot

Un'immagine del backstage dello spot

Giocare con la neve, sentire il profumo del bucato pulito, correre in bici: ciascuno di noi trova la felicità in cose diverse. Basta saperle individuare, per dare alla vita un sapore diverso.

"Non smettere di cercare di essere felice": è su questo messaggio che si basa il nuovo format di comunicazione di Mulino Bianco, il primo realizzato con la firma creativa di Publicis Italia.

Il brand leader in Italia nei prodotti da forno, che quest'anno compie 45 anni di vita e successi, tornerà domenica 24 maggio in tv e online con la sua nuova campagna di comunicazione, un format che mette al centro del racconto le persone e la loro intima ricerca della felicità, proprio in un momento in cui il Covid-19 ha portato al dilagare di ansia e paure. Proprio nei piccoli momenti di felicità quotidiani, ci suggerisce la campagna, sta l'antidoto a un presente pieno di preoccupazioni per il futuro.

Il lancio della nuova campagna, che segna una nuova tappa della storia di comunicazione di marca, è l’occasione per presentare i piani di sviluppo di Mulino Bianco, che entro il 2020 raggiungerà l’obiettivo di utilizzare confezioni riciclabili per il 100% della gamma e estenderà a tutti i suoi biscotti la Carta del Mulino, il disciplinare di coltivazione sostenibile del grano tenero redatto insieme al WWF.

«Mulino Bianco nasce nel 1975 – afferma Julia Schwoerer, Vicepresident Marketing Mulino Bianco e Pan di Stelle - in un periodo molto difficile della nostra storia, segnato dal terrorismo e dalla cosiddetta austerity, la crisi petrolifera globale. Da subito diventa un simbolo forte di ottimismo, rifiuto e fuga dal caos e dalla frenesia, indicando nel ritorno alla vita semplice e genuina, di "quando i mulini erano bianchi" una strada alternativa, per tornare ad avere fiducia in un mondo migliore. Il successo di Mulino Bianco dura da 45 anni perché nel tempo abbiamo dato a questa visione sempre più elementi di concretezza – il miglioramento continuo delle ricette, tutte senza olio di palma e nel tempo ottimizzate sotto il profilo nutrizionale, il lancio della Carta del Mulino, progetto di filiera che garantirà di poter utilizzare farina di grano tenero da agricoltura sostenibile in tutti i biscotti entro il 2020, l’utilizzo di confezioni 100% riciclabili entro il 2020 – che ci hanno permesso di rendere più vicino e tangibile il nostro sogno e mantenere uno stretto e profondo legame con gli italiani e lo spirito del nostro tempo».

Il nuovo format pubblicitario di Mulino Bianco

Il nuovo format di comunicazione - veicolato con un taglio a 40" per la TV e una versione a 60" per i canali digital - viene introdotto da un film Manifesto che ha come protagonista un bambino alle prese con la sua personale ricerca delle cose che lo rendono felice.

Diretto dal regista Gabriele Mainetti, lo spot, attraverso una narrazione intensa e poetica, racconta che l’antidoto alle nostre vite piene di ansia e preoccupazione per il futuro si nasconde nei piccoli momenti di felicità quotidiani. Il messaggio viene accompagnato dalla note della canzone "My Favorite Things" cantata da Luna Morgenstern, remake del celebre brano del musical "Tutti insieme appassionatamente", qui nella versione in inglese. Lo stesso brano (in italiano) e in parte anche lo stesso messaggio - declinato più specificamente sul tema della ripartenza post-lockdown - avevano accompagnato anche lo spot del brand lanciato una decina di giorni fa (leggi qui l'articolo) e che adesso potremmo definire una sorta di "teaser" di questo nuovo format.

A seguire, Mulino Bianco porterà in tv e online altre storie di persone colte in momenti di felicità, momenti tra i quali trovano posto anche i prodotti del brand: chi ama mangiare una crostatina partendo prima dal bordo, chi mangia i biscotti farciti mangiando prima la crema e chi al mattino non può evitare di contare fino a 3 mentre inzuppa un biscotto nel latte. Piccoli momenti di felicità, intima e personale, che ci ricordano come questa non sia affatto un’aspirazione lontana o irraggiungibile.

La campagna è firmata da Publicis Italia, selezionata un anno fa come nuova agenzia creativa del marchio dopo gara, mentre la produzione è di BRW Filmland. Il partner media di Mulino Bianco è OMD.

Mulino Bianco ha un portafoglio prodotti di oltre 140 referenze, 60 delle quali per la prima colazione, e oggi è leader in Italia per i prodotti da forno, con un fatturato che nel 2019 ha raggiunto i 758 milioni di euro e una crescita media annua del 2% negli ultimi 5 anni. Durante l'emergenza sanitaria da Coronavirus, ha deciso di devolvere alla Croce Rossa Italiana una quantità di prodotto sufficiente a garantire 1 milione di colazioni a sostegno delle persone in difficoltà. Un numero destinato ad aumentare grazie a un appello che il brand ha lanciato ai consumatori attivi sulla sua piattaforma Nelmulinochevorrei. Di seguito lo spot.

Credits:

Publicis Italy
  • CCO Publicis Italy: Cristiana Boccassini
  • Executive Creative Director/ Copywriter: Michele Picci
  • Executive Creative Director/ Art Director: Hugo Gallardo
  • Associate Creative Director/ Copywriter: Diego Tardani
  • Associate Creative Director/ Art Director: Luca Boncompagni
  • Head of Strategy: Bela Ziemann
  • Strategic Planner: Guglielmo Pezzino
  • Global Client Lead: Lorenza Montorfano
  • Client Service Director: Benedetta Virga
  • Head of TV Production: Francesca Zazzera
  • TV Producer: Tania Dal Prà
TVC Manifesto – creative team
  • Associate Creative Director/ Art Director: Ilaria Cormio
  • Creative Supervisor/ Copywriter: Beatrice Mari
  • Account Manager: Dario Gambera
TVC Product Campaign – creative team
  • Associate Creative Director/ Art Director: Livio Gerosa
  • Senior Copywriter: Sébastien Rouvière
  • Account Director: Silvia Ghiretti
Digital Campaign
  • Head of Social Client Services and Strategy: Alessandro Bochicchio
  • Senior Social Media Manager: Carola Bracci
  • Head of Digital: Pierluigi Roselli
  • Digital Project Manager: Claudia Gili
BRW Filmland
  • Chairman: Marco Bussinello
  • Executive Producer: Luca Orlando
  • Producer: Liza Fisher Foresi
  • Producer: Simona Ferraro
  • Producer: Michela Fiaschi
  • Social Media Manager: Allegra Bussinello
  • Production Manager: Francesco Narducci
  • Prod. Coordinator: Simona Furoni

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI