• Programmatic
  • Engage conference

19/07/2021
di Lorenzo Mosciatti

Iliad ufficializza la scelta di TBWA\Italia e lancia la nuova campagna pubblicitaria

La comunicazione è pianificata da PHD in tv, su digital e social

iliad-spot.jpg

Iliad ufficializza l’assegnazione dell’incarico creativo a TBWA\Italia e lancia il nuovo format pubblicitario. 

On air dal 18 luglio, la nuova campagna di comunicazione di iliad “Perché raccontarsi storie?” affida il racconto del proprio sviluppo a 3 anni dal lancio a dati e numeri relativi al percorso fatto e ai risultati raggiunti. L’operatore mobile francese ha sempre posto la verità al centro della propria comunicazione e del rapporto con i propri utenti, e si muove ora in continuità con questo valore, aggiungendo i fatti che, dopo 3 anni sul mercato, ne mostrano la forte crescita. 

La campagna tv, alla quale si affianca anche una comunicazione digital e social, si compone di diversi capitoli: storie brevi e paradossali attraverso le quali vengono presentati i dati reali della crescita di iliad senza tralasciare il tono ironico con cui l’operatore si comunica da sempre. Il primo di questi capitoli, attualmente in onda sulle principali emittenti nazionali, riguarda la percentuale di copertura in 4G della popolazione italiana. Oggi il servizio 4G di iliad copre il 99% della popolazione in Italia e l’operatore sta lavorando per incrementare il network 5G su tutto il territorio nazionale. 


Leggi anche: LE GARE PUBBLICITARIE CHIUSE E IN CORSO  


Il nuovo spot è un’escalation visiva di 15” realizzata con una commistione di stili da un team di artigiani digitali che spazia dalla cel animation allo stop motion, il 3D e la pixel art. L’utilizzo delle gif, come espediente narrativo per smentire il paradosso iniziale, rappresenta un elemento assolutamente differenziante nel panorama televisivo.

Confermata la musica degli spot, “Get Up” dei Chinese Man, diventata ormai un marchio distintivo della comunicazione dell'azienda.

La campagna è dunque il primo risultato della collaborazione con il nuovo partner creativo, TBWA\Italia, l’agenzia di Omnicom guidata dal ceo Marco Fanfani che ha vinto la gara per la comunicazione above the line di iliad, un procedimento supervisionato da VA Consulting in qualità di production advisory. In precedenza iliad lavorava con Ddb Group Italia, la realtà sempre di Omnicom che si è occupata delle campagne dell'operatore telefonico sin da lancio sul mercato nazionale.

“Con la nuova campagna, iliad riprende il discorso sulla verità, da sempre centrale nel rapporto con gli utenti e lo sviluppa lasciando che siano i dati a farsi portavoce della marca”, spiega Giorgio Carafa Cohen, Head of Marketing and Communication in iliad. “La ricerca di uno stile innovativo e il tono di voce ironico, che in questo caso gioca sul contrasto tra paradosso e fatti reali, contraddistinguono iliad da sempre. La nuova campagnam con cui progressivamente saranno diffusi importanti dati sullo sviluppo dell’azienda, apre nuovi spazi di sperimentazione e avvia la nuova collaborazione creativa con TBWA”. 

“Questa nuova collaborazione è particolarmente significativa per TBWA. iliad è il brand più rivoluzionario del settore tlc, ha cambiato la categoria. Questo si allinea perfettamente con la nostra capacità strategica data dalla metodologia proprietaria, la Disruption”, afferma Domenico Grandi, group new business director TBWA\Italia. 

La gara è stata avviata da iliad nei mesi scorsi per attività di supporto strategico, tattico e creativo nella comunicazione del brand in Italia. 

Il centro media di iliad è PHD, la società sempre parte del gruppo Omicom.

Credit

  • Cliente: iliad
  • Agenzia: TBWA\Italia
  • Chief Creative Officer: Nicola Lampugnani
  • Direttori Creativi: Vittoria Apicella e Frank Guarini
  • Senior Art Director: Alessia Milla
  • Art Director: Luca Attanasio
  • Copywriter: Debora Crestale
  • Graphic Designer (stageur): Greta Tomasoni
  • Group new business director: Domenico Grandi
  • Account Director: Claudio Mapelli
  • Account Executive: Giacomo Mocchetti
  • Chief Strategist and Digital Officer: Michael Arpini
  • Planning Director: Letizia Fabbri
  • Content Factory: Bolt (Gruppo TBWA\Italia)
  • Head of video and content production: Cristina Mazzocca
  • Producer: Andrea Bafani
  • Production Advisory | Cost Control: VA Consulting
  • GM & Production Advisor: Stefano Arbitrio
  • Production Company: Indiana
  • Executive Producer: Karim Bartoletti
  • Producer: Alga Pastorelli – Alice Chauvain
  • Studio gfx e post: Sincromie
  • Audio: Disc To Disc
  • Centro media: PHD

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI