• Programmatic
  • Engage conference

11/05/2020

RetailTune lancia i nuovi servizi Concierge e Booking

Il primo è un aggregatore che raccoglie gli ordini provenienti dall’utente sui molteplici touchpoint digitali dell'azienda, il secondo un servizio di prenotazione delle visite negli store

Retailtune.001.jpeg

Per permettere alle aziende di far fronte all'emergenza Coronavirus che ha portato all'adozione di nuovi comportamenti di acquisto da parte dei consumatori, RetailTune lancia i nuovi servizi Concierge e Booking. I dati di Google Trends in Emea parlano delle ripercussioni che l’emergenza sanitaria sta avendo sulla vita di tutti e quali sono esigenze e comportamenti del consumatore. A due mesi dalla quarantena, le esigenze immediate dei singoli si sono stabilizzate e ciò che emerge è l’elaborazione di una nuova quotidianità: Google Trends mostra un aumento di interesse verso informazioni chiare sui modi di acquisto dei beni e sulle consegne degli acquisti on line. Emergono quindi nuovi comportamenti di acquisto che permettano di evitare l’esperienza fisica cercando tutti quei prodotti on line che possano essere consegnati direttamente a casa. Non a caso la ricerca “Consegna a domicilio” negli ultimi mesi ha visto una rapida impennata. Retailtune.001 Ci si può quindi aspettare che queste abitudini restino anche dopo il lockdown. I brand si devono quindi abituare a cercare modi alternativi per offrire servizio ai clienti. Fin da subito, appena iniziato il periodo del lockdown, lo staff di RetailTune si è attivato per sviluppare nuove funzionalità per affrontare nuovi scenari post covid-19 e aiutare a supportare i clienti ad affrontare le nuove sfide che questo periodo ci pone con funzionalità non solo di veloce integrazione livello IT ma anche di facile utilizzazione da parte dei clienti, con interfaccia molto intuitiva/user friendly. L’azienda guidata da Claudio Agazzi ha così prodotto due nuovi strumenti, utili per il periodo Covid ma anche dopo. Il primo sevizio, Concierge, è un aggregatore che raccoglie gli ordini provenienti dall’utente su molteplici touchpoint digitali, come Whatsapp ma anche Facebook Messenger, le tradizionali Call, la chat presente sul sito e le email. La nuova funzionalità permette allo Store manager di caricare l’ordine ricevuto da uno dei molteplici touchpoint digitali del brand direttamente sulla piattaforma RetailTune, dalla quale potrà gestire con facilità, velocità e in tutta sicurezza il processo di acquisto con il cliente, gestendo lo scambio d'informazioni, l'approvazione e il pagamento, dove previsto con mezzi elettronici. Lato negozio, nella piattaforma è prevista un'area riservata che permette di vedere la quantità degli ordini generati e lo stato dei pagamenti. La stessa area può essere condivisa a livello aziendale per monitorare in tempo reale tutti gli ordini dei negozi. La seconda funzionalità è RetailTune Booking, una soluzione che permette in maniera agevole e veloce di procedere con le prenotazioni delle visite negli store, data la necessità impellente di gestire gli ingressi presso i punti vendita nel rispetto della normativa vigente. Il grande vantaggio di questa soluzione è che può essere integrata in tempi rapidissimi, senza dover ricorrere a un App, risultando quindi molto più fruibile da parte dell’utente e presentando costi inferiori per il brand. Una semplice pagina con slot disponibili e gestiti dallo store manager per gestire in maniera controllata il numero di persone presenti in punto vendita ed evitare l’assembramento e l’affollamento fuori dai negozi, con tempi di attesa lunghi per entrare. Lato negozio, si tratta di un’agenda gestibile e modificabile, lato utente un sistema di conferma e prenotazione con reminder temporizzati prima della data. La piattaforma è già operativa in 10 lingue.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI