• Programmatic
  • Engage conference

08/07/2020
di Vincenzo Stellone

Reply Creative Challenge 2020: la vittoria va al Team Trecento11

L'edizione 2020 della competizione dedicata a studenti e giovani creativi di tutto il mondo premia il progetto "Proud to Share"

Team-Trecento11-Reply-Creative-Challenge.jpg

Si chiude con la vittoria del Team Trecento11 l’edizione 2020 della Creative Challenge, la competizione europea per studenti e giovani creativi organizzata da Reply nell’ambito del programma di sfide online a squadre Reply Challenges. Partita lo scorso 22 maggio con la maratona di qualificazione online (durata 48 ore), la sfida ha chiamato a confrontarsi in cinque categorie (Employer Branding, Brand Activation, Service Design, Branded Content e Social Media:Instagram Storytelling) oltre 6.200 talenti creativi (+77% rispetto all’edizione 2019) provenienti da più di 70 paesi nel mondo. A essere premiato dalla giuria è stato in particolare il progetto “Proud to share”, presentato dalla squadra di talenti composta da Gianluca Sebastiani (23 anni), Ivan Morra (23 anni), Michael Grego (22 anni) e Michele Gionta (23 anni), 91 anni di esperienza creativa in quattro e 311 chilometri di distanza, da cui l’origine “creativa” del naming della squadra. “Lavorare durante il lockdown ci ha imposto non pochi limiti. Essendoci fra noi 311 km abbiamo dovuto lavorare in videochiamata e non è stato facile gestire tutto a distanza. Dal brainstorming al crafting, al pensare ad activation fattibili durante una pandemia. Ma spesso i limiti stimolano la creatività ed è quello che è successo per #ProudToShare”, commenta il Team Trecento11.

I dettagli della Creative Challenge 2020

Suddivisi in oltre 1.000 team, i giovani talenti - di età media tra i 18 e i 29 anni - hanno lavorato mettendo in evidenza le loro abilità e personalità nello sviluppo di un concept creativo ideato sulla base di un brief assegnato da alcuni tra i più affermati professionisti del marketing e della comunicazione a livello europeo. A segnare la Creative Challenge di quest’anno sono stati i modelli con cui poter ripensare le strategie di engagement con i consumatori per reagire alla diffusione della pandemia. Nel corso dell’elaborazione dei progetti, infatti, non sono mancati espliciti riferimenti alla realtà vissuta negli ultimi mesi, con numerose proposte incentrate sulla ripartenza. Ed è sulle oltre 500 proposte ricevute che i progetti “Proud to share” (per Martini), “Work for Zero” (per MSC), “Remember your Nature” (per FCA), “Scrambler Ducati Experience Fest” (per Ducati Scrambler) and “Meetisto” per (OBI), selezionati per il loro livello di innovazione e qualità complessiva, hanno permesso rispettivamente alle squadre Brian, Glamour, S57, Trecento11 e Lavor di conquistare il biglietto di accesso al round finale. Durante la finale le squadre hanno potuto esporre i propri concept a una giuria d’eccezione composta per l’occasione dagli art e creative director delle agenzie di Reply (Avvio Reply, Bitmama, Open Reply, Triplesense Reply, Xister Reply) e dei brand partner dell’iniziativa (Ducati Scrambler, FCA, Martini, MSC Crociere e OBI).

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI