• Programmatic
  • Engage conference

What The App - L’angolo del mobile marketing

A cura di REPLUG

“What The App - L’angolo del mobile marketing” è una rubrica a cura di REPLUG, agenzia di consulenza specializzata in attività di app marketing. Lo spazio è nato con lo scopo di aiutare marketer e brand ad accrescere la propria conoscenza sul mobile marketing, condividendo best practice e approfondimenti sul mondo del mobile advertising e della promozione delle app

03/11/2021
di Replug

iOS 15: tre novità da non perdere

Dopo il terremoto iOS 14, il nuovo sistema operativo di Apple, iOS 15, rappresenta uno degli aggiornamenti più importanti, nonché interessanti, per l’industria del mobile marketing. In questo articolo, analizzeremo l’impatto del nuovo iOS sul mondo delle applicazioni mobile e delle attività di marketing, con l’obiettivo di creare una lista di azioni da implementare immediatamente.

#1 - Pagine Prodotto Personalizzate (Custom Product Pages)

I brand saranno in grado di creare fino a 35 varianti della loro Pagine Store, con l’intento di personalizzare l’esperienza utente il più possibile e massimizzando il tasso di conversione. Ciascuna variante potrà avere screenshots, video preview e testi promozionali personalizzati.

Le differenti versioni potranno essere create direttamente dall’App Store Connect, e il processo di approvazione sarà indipendente dal rilascio di nuove versioni dell’app.

È importante notare che le Pagine Prodotto Personalizzate non saranno accessibili direttamente in modo organico dallo Store, infatti, gli inserzionisti dovranno creare campagne con URL unici per indirizzare gli utenti verso la versione prescelta.

Per ogni variante, saremo in grado di visualizzare statistiche importanti, come:

  • Impression;
  • Download;
  • Tasso di conversione;
  • Dati sulla retention;
  • Entrate.

Sebbene questa sia una delle novità più interessanti che Apple propone sul mercato, è bene ricordare che ad oggi, Facebook non consente ancora la possibilità di aggiungere URL personalizzate per le campagne download, quindi l’unica opzione per noi rimarrà quella di testare questa funzionalità tramite Apple Search Ads.

#2 - Ottimizzazione della Pagina Prodotto

Con iOS 15, Apple rilascerà finalmente la tanto attesa funzionalità di A/B testing che consentirà agli sviluppatori di creare fino a tre differenti versioni della loro App Page predefinita, al fine di testare le icone, gli screenshot e la video preview.

Mentre le pagine prodotto personalizzate sono state ideate per migliorare la conversione delle campagne pubblicitarie al di fuori dello Store, l’ottimizzazione delle pagine prodotto punta a migliorare l'esperienza del traffico organico.

Per ogni test, gli sviluppatori saranno in grado di creare fino ad un massimo di 3 differenti versioni direttamente nell’App Store Connect. L'ottimizzazione delle pagine prodotto sarà disponibile in tutto il mondo, garantendo la possibilità di testare versioni localizzate a seconda del nostro mercato target.

Tutte le versioni dovranno essere sottoposte a revisione. Tuttavia, le versioni che includono solamente cambiamenti negli screenshot o nella video preview potranno essere sottoposte a revisione indipendentemente dagli aggiornamenti delle app. Le versioni che contengono delle modifiche all’icona, invece, dovranno essere presentate insieme ad un aggiornamento dell’app.

Per monitorare le prestazioni, Apple fornirà i dati delle impression, dei download, delle conversioni e dei miglioramenti su App Analytics. Se una determinata versione converte meglio, gli sviluppatori saranno in grado di applicarla alla pagina predefinita dell'app.

#3 - Eventi In-App

Questa nuova funzionalità permetterà agli sviluppatori di promuovere specifici eventi in-app, legati a periodi dell’anno, come stagionalità o promozioni speciali, direttamente dall’App Store con schede eventi ad-hoc. Ogni scheda evento includerà il nome dell’evento, una breve descrizione, delle immagini o dei video.

Gli utenti avranno accesso diretto alla pagina evento, contenente informazioni specifiche sullo stesso, e avranno la possibilità di scoprire in anticipo se per partecipare all’evento c’è necessità di un abbonamento o un acquisto. Sempre nella stessa pagina, potranno scegliere di ricevere notifiche in merito all’inizio dell’evento, con la possibilità di condividerlo con altri.

Gli eventi in-app sono un ottimo strumento per offrire nuovi contenuti, in modo tempestivo, promuovendo app o giochi e aumentando il coinvolgimento tra la audience attuale.

Le schede evento appariranno:

  • nella Pagina del prodotto
  • nei risultati di ricerca (per gli utenti che hanno già scaricato l'app). Per gli utenti che cercano specifici eventi, la scheda evento apparirà nei risultati di ricerca, accanto all'app;
  • nelle raccolte editoriali, precisamente nelle schede “Oggi”, “Giochi” e “App”.

Anche in questo caso, gli sviluppatori potranno creare le schede e le pagine evento direttamente nell’App Store Connect.

È importante notare che poiché gli utenti saranno in grado di cercare specifici eventi nella scheda Ricerca, le keyword utilizzate nel nome dell'applicazione saranno indicizzate, supportando quindi anche il ranking organico in ottica di App Store Optimization.

Gli sviluppatori potranno creare fino a 10 eventi, ma di questi solamente 5 potranno essere pubblicati contemporaneamente nell’App Store. Gli eventi potranno durare da minimo di 15 minuti fino ad un massimo di 31 giorni, con possibilità di promuoverli nei 14 giorni antecedenti la data di inizio.

Gli eventi dovranno essere sottoposti a revisione, indipendentemente dalla nuova versione dell'app. Gli sviluppatori, infine, saranno in grado di misurare le prestazioni degli eventi in App Analytics.

iOS e il futuro del mobile marketing

Da iOS 14 a oggi, le novità nel mondo Apple non sono mancate. Alcune ci hanno fatto scuotere il capo, altre, come quelle di oggi, ci fanno sperare in un miglioramento drastico delle performance nel mondo del mobile marketing sulla piattaforma iOS.

Ignorare gli utenti Apple a causa di questi cambiamenti è un errore che non ci possiamo permettere. Diventa quindi fondamentale, per la crescita aziendale, affidarsi ad esperti con conoscenze specifiche nel settore mobile che possano aiutare tutto il team ad allinearsi con il futuro delle attività di acquisizione.

Vuoi scoprire come iOS 15 può aiutarti a raggiungere i tuoi KPI di crescita per l’applicazione mobile? Contatta Luca Mastrorocco, Head of Growth & Co-founder di REPLUG, scrivendo a luca@rplg.io.

scopri altri contenuti su