• Programmatic
  • Engage conference

28/11/2022
di Lorenzo Mosciatti

Radio, la pubblicità con il segno più anche ad ottobre

radio-investimenti-pubblicitari-in-crescita-a-luglio-e-agosto-2022-67-e-64-_thumb_667336-_thumb_677507.jpg

Andamento positivo per la radio nei primi dieci mesi dell’anno sul fronte della raccolta pubblicitaria.

Gli investimenti advertising del mezzo, rilevati nell’ambito dell’Osservatorio Fcp-Assoradio coordinato dalla società Reply, hanno registrato ad ottobre un aumento dell’1,2% sullo stesso mese del 2021, con un dato progressivo del gennaio-ottobre che si attesta al +3,2%.


Leggi anche: NIELSEN, PUBBLICITÀ IN CALO DEL 2,2% A SETTEMBRE. NEI NOVE MESI MERCATO A -1,5%


“Con il mese di ottobre”, rileva il Presidente FCP-Assoradio Fausto Amorese, “si conferma l’andamento positivo della radio. Tale fenomeno è certamente rilevante, poiché in controtendenza rispetto a quanto registrano gran parte degli altri media ed in considerazione del perdurare di un contesto difficile ed incerto. Anche nel mese di ottobre è da evidenziare la significativa crescita degli inserzionisti del media radiofonico, +11% rispetto ai primi 10 mesi dell’anno precedente, e l’incremento del 9% del numero delle campagne pianificate”.

Le analisi merceologiche relative ai primi dieci mesi dell’anno, conclude Amorese, “rappresentano una conferma di quanto già si è andato delineando nei mesi precedenti.  La grande maggioranza dei settori esprime un valore in crescita rispetto allo scorso anno. Particolarmente evidente è stata la performance di Distribuzione, Abitazione, Finanza, Turismo e Viaggi, Tempo Libero e Telecomunicazioni”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI