• Programmatic
  • Engage conference

11/12/2020
di Simone Freddi

Condé Nast Italia, in uscita l'a.d. Fedele Usai

Dopo 9 anni il manager lascia la sede locale dell'editore americano. Intanto, si ricompone il quadro delle direzioni dopo il passaggio di Luca Dini in Cairo Editore

Fedele Usai lascia Condé Nast Italia

Fedele Usai lascia Condé Nast Italia

Manovre in corso a Condé Nast Italia: a fine anno l’a.d. Fedele Usai lascerà la sede locale del gruppo editoriale, che pubblica magazine come Vogue, Vanity Fair, La Cucina Italiana.

“È sempre difficile trovare le parole giuste dopo nove anni che avranno sempre un posto speciale nel mio cuore”, dice a Engage Usai. “Voglio solo ringraziare tutte le persone di Condé Nast. È stato un privilegio raro lavorare con ognuna di loro. Qualunque sia il mio futuro, dovunque sarà, l’unica cosa certa è che rimarrò un grande tifoso di questa azienda e delle sue straordinarie persone”.


Leggi anche: CAIRO ARRUOLA LUCA DINI: SARÀ DA DICEMBRE IL NUOVO DIRETTORE DI F E NATURAL STYLE


L’uscita di Usai si inquadra all’interno di una riassetto della attività dell’editore americano nel Vecchio Continente, con la recente nomina di Natalia Gamero del Castillo (già a.d. Condé Nast Spagna) ad amministratore delegato dell'Europa, carica che diventerà effettiva il primo gennaio. In questo ruolo, avrà sede a Londra e avrà il compito di riorganizzare tutte le attività europee dell’azienda, comprendendo i mercati principali di Regno Unito, Francia, Italia, Germania e Spagna.

Si tratta di una posizione nuova, che nei piani del gruppo editoriale guidato dal Ceo Roger Lynch (a cui l’a.d. Europa farà direttamente riferimento) avrebbe potuto ricoprire proprio Fedele Usai. Stando a quanto scrive Prima Comunicazione, il manager avrebbe però rifiutato la proposta dei vertici della società, nella convinzione che la forte competenza locale sia una condizione essenziale per la gestione dell’attuale fase, assai delicata, del business editoriale. A questo punto non si possono peraltro escludere ulteriori uscite tra i manager italiani della società, come riporta Italia Oggi

Sul fronte editoriale, intanto, si ricompone il mosaico delle direzioni rimaste vacanti dopo l'uscita di Luca Dini, passato il 1 dicembre in Cairo Editore per dirigere il settimanale F. La direzione di AD passa "ad interim" ad Emanuele Farneti, che la aggiunge così a quelle di Vogue Italia e dell’Uomo Vogue; quella di Traveller viene assunta da Maddalena Fossati Dondero, già direttore de Cucina Italiana; a Giovanni Audiffredi, direttore di GQ, va anche la direzione della UOR, l’unità organizzativa redazionale creata quest'anno che realizza progetti speciali e libri.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI