• Programmatic
  • Engage conference

22/04/2021
di Lorenzo Mosciatti

Blue Financial Communication diventa BFC Media e prevede ricavi in crescita del 35% nel 2021

L’assemblea degli azionisti ha approvato il cambio di denominazione sociale del gruppo che edita Forbes, Bluerating, Bike, Cosmo ed Equos

Denis Masetti, presidente di BFC Media

Denis Masetti, presidente di BFC Media

Da oggi Blue Financial Communication si chiama BFC Media. 

Lo ha deciso l’assemblea degli azionisti del gruppo editoriale, chiamata a votare il cambio di denominazione sociale e ad approvare il bilancio 2020. Il gruppo ha chiuso l’anno con ricavi consolidati a 10,957 milioni di euro (+40%), un Ebitda pari a 1,196 milioni di euro e un risultato al netto delle imposte di 336.575 euro.


Leggi anche: BLUE FINANCIAL COMMUNICATION CHIUDE IL 2020 CON RICAVI E UTILI IN CRESCITA


L’assemblea ha anche eletto il nuovo consiglio di amministrazione, che resterà in carica per i prossimi tre anni. Nel consiglio sono stati confermati Denis Masetti come Presidente, Mirko Bertucci consigliere e cfo con deleghe operative, Alessandro Mauro Rossi consigliere allo sviluppo delle attività dei contenuti e Michele Gamba consigliere allo sviluppo delle attività commerciali. Entrano come nuovi consiglieri Marco Romei, come consigliere allo sviluppo delle attività digitali, e Daniele Monarca, consigliere indipendente. Romei ha trascorso più di 10 anni in start-up digitali, italiane ed europee, come Yoox, Vente Privée, Secret Escapes, ed è stato advisor per start-up italiane, come Zehus, Armadio Verde (ora GreenChic), Tinaba e Boom. Mirko Bertucci ha collaborato con diverse startup del trading online, dell’editoria e dell’e-commerce; e ha seguito numerose operazioni straordinarie per Pmi innovative, acquisendo una consolidata esperienza in materia di negoziazione, acquisizioni e fusioni.

Nella seduta di insediamento il nuovo Cda di BFC Media ha analizzato le proiezioni della società per il 2021, in funzione dei risultati già conseguiti nei primi mesi di quest’anno e del piano di sviluppo delle attività. Gli obiettivi si confermano ambiziosi anche per il 2021, con una stima sia per il fatturato sia per l’ebitda in crescita di un ulteriore 35% con i ricavi dunque a quota 15 milioni di euro. 

Una stima che trova conforto nei ricavi al 31 marzo 2021 (primo trimestre) che ammontano a oltre 4 milioni di euro, contro i 4,9 milioni di euro registrati al 30 giugno 2020 (primo semestre dell’anno scorso). La crescita di BFC Media procede seguendo 5 linee di business, corrispondenti ad altrettanti brand ed ecosistemi editoriali di riferimento: Forbes, Bluerating, Bike, Cosmo ed Equos.

Positiva anche la performance del titolo BFC Media in Borsa, che ha visto un rialzo superiore all’82% nel 2020 e di un ulteriore 25% nel primo trimestre del 2021.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI