• Programmatic
  • Engage conference

15/09/2020
di Cosimo Vestito

BFC Media cede il 20% della controllata Equos ai principali protagonisti del settore ippico

L'operazione ha l'obiettivo di coinvolgere le realtà più qualificate nelle numerose iniziative ed operazioni della società. In arrivo tante novità in ambito digitale

Equos - logo colore.jpg

BFC Media, la società editrice dei mensili Forbes, del canale BFC Video e del nuovo canale televisivo Bike, ha presentato il nuovo progetto Equos.

Figlio dell’omonima società costituita il 22 maggio scorso, controllata al 100% da BFC Media e che ha visto il recente rilancio del trisettimanale Trotto&Turf, Equos punta allo sviluppo e al consolidamento di sinergie editoriali crossmediali nel mondodell’ippica. L'obiettivo è coinvolgere i più qualificati soggetti del settore nelle numerose iniziative ed operazioni della società.

A seguito infatti dell’aumento di capitale destinato agli operatori ippici, Equos  annuncia il successo dell’operazione con la cessione del 20% della società a 15 ippodromi, ad alcune associazioni appartenenti sia al mondo degli allevatori sia a quello dei proprietari, ad allenatori e a protagonisti vari del vastissimo mondo degli appassionati del cavallo e delle corse su cui la media & digital company presieduta da Denis Masetti ha deciso di puntare.

Nell’ambito del piano strategico e operativo sono stati trasferiti gli uffici, la redazione di Trotto&Turf, i server e la rete telematica nella sede BFC Media di via Melchiorre Gioia 55 a Milano. Molte le novità e le iniziative presentate, si legge nella nota, dalla carta stampata alle piattaforme digitali, dai progetti speciali online e social alla produzione di video fino alla concezione e realizzazione di numerose iniziative come premi, eventi, Awards e Responsibility, in attesa degli esiti del bando di gara indetto lo scorso marzo dal Ministero delle Politiche Agricoli Alimentari e Forestali cui BFC Media ha aderito.

Allo studio la realizzazione di una comparatore, sotto forma di app, sul mondo verticale delle scommesse e sul gioco responsabile così come il lancio di due piattaforme digitali che strizzano l’occhio alle audience più giovani e che faranno leva sulla gamification per ingaggiarli al primo clic: si chiameranno Equos FantaGaloppo ed Equos FantaTrotto.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI