• Programmatic
  • Engage conference

23/12/2020
di Andrea Di Domenico

Urbano Cairo fonde RCS Pubblicità e Cairo Pubblicità

A guidare la concessionaria sarà Uberto Fornara come amministratore delegato mentre Giuliano Cipriani ne sarà direttore generale

Da sinistra, Uberto Fornara e Giuliano Cipriani

Da sinistra, Uberto Fornara e Giuliano Cipriani

L’integrazione dell’attività di raccolta pubblicitaria tra i gruppi Cairo ed RCS è a un passo: oggi il CdA di RCS Mediagroup dovrebbe infatti vagliare la proposta di fusione tra le due concessionarie Cairo Pubblicità ed RCS Pubblicità, con la nascita - forse già a partire dal 1 gennaio 2021 - di una società unica in cui far confluire la gestione dei mezzi controllati dai due editori.

L’operazione completerebbe un processo di integrazione iniziato già a fine 2019, con la creazione di un coordinamento unico tra le due concessionarie a guida Cairo, con al vertice Uberto Fornara, attuale ad di Cairo Communication. A maggio di quest’anno, poi, il dg di RCS Pubblicità Raimondo Zanaboni aveva deciso di lasciare la concessionaria di RCS, mentre alla fine del 2019 era entrato in Cairo Pubblicità un altro nome di peso del settore della pubblicità, Giuliano Cipriani, sino ad allora alla guida della concessionaria interna del gruppo Discovery. 

A guidare la nuova concessionaria sarà molto probabilmente Uberto Fornara come amministratore delegato mentre Giuliano Cipriani ne sarà direttore generale.

Nel 2019 RCS Pubblicità e Cairo Pubblicità hanno raccolto complessivamente oltre 400 milioni di euro. 

Secondo alcuni osservatori, con il completamento di questa operazione, Urbano Cairo si cautelerebbe rispetto ad eventuali tentativi di scalata a Via Rizzoli, blindando le entrate pubblicitarie di RCS in una società da lui controllata.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI