• Programmatic
  • Engage conference

Content Creation

Silvio De Rossi
a cura di Silvio De Rossi

Content Creator e Influencer, collabora con i più importanti Brand del panorama automotive e non solo. Founder di Stylology.it, nel suo passato Televideo Rai e Mediavideo, i veri antenati di internet. E’ stato responsabile editoriale di Blogosfere.it, partecipando al successo del network di blog più grande d’Italia. In seguito è stato direttore responsabile di Leonardo.it. Si occupa di produzioni foto e video con particolare attenzione ai format più adatti ai social network.

22/07/2021

TikTok ha stregato il mondo automotive: terreno fertile da conquistare

Molti brand, che da anni popolano Instagram, stanno migrando su TikTok. La prova arriva dal settore automotive, che ha cominciato a scoprire le potenzialità del social e a considerarlo come una fonte preziosissima di opportunità di business

Prosegue la crescita esponenziale di TikTok, che ha superato i 3 miliardi di download e conta 689 milioni di utenti attivi in tutto il mondo. Si tratta ormai di un fenomeno che deve essere studiato da tutti, anche da quel manipolo di persone che ancora oggi lo additano come “il social young”, che “non raggiunge un target utile a prodotti per un pubblico over 30”.

Molti brand che da anni popolano Instagram, stanno migrando su TikTok. La prova arriva dal settore automotive, che ha cominciato a scoprire le potenzialità di TikTok e guarda al social come ad una fonte preziosissima di opportunità di business.

TikTok permette di cogliere e monitorare i trend più gettonati e in alcuni casi anticiparli. Il motivo principale dell’interesse del mondo automotive va ricercato soprattutto in alcuni numeri rilevanti, diffusi dallo stesso TikTok. L’hashtag #automotive, ad esempio, è arrivato a quota 724 milioni di views sulla piattaforma social e ancor più interessanti sono i numeri degli hashtag #car (al momento intorno a 50 miliardi di views) e #cartiktok (3,5 miliardi di views).

Non sono solo gli utenti comuni e i creator a utilizzare questi hashtag su TikTok ma anche coloro che nel settore dell’automotive ci lavorano, come ad esempio i concessionari. Il social si presta così ad essere una splendida opportunità di visibilità per novità a quattro ruote e unveiling.

Nel complesso, restano sempre i numeri a sottolineare la crescita della presenza del settore automotive su TikTok. Ho analizzato anche i dati pubblicati da GlobalWebIndex e confermano un interesse crescente: in Europa sono oltre 100 milioni di utenti attivi ogni mese e il 67% ha più di 25 anni mentre l’87% degli utenti possiede una o più autovetture in famiglia. Un dato interessante riguarda la sostenibilità: il 60% degli utenti è disposto a impiegare un discreto capitale per acquistare un prodotto ecosostenibile e il 61% propende per l’acquisto di un veicolo elettrico.

Numeri che hanno scatenato la curiosità delle case automobilistiche nei confronti di TikTok. Ultimamente sono state lanciate campagne video molto interessanti: tra queste troviamo quella di Seat, caratterizzata dall’hashtag #Seatchallenge. Seat ha chiesto agli utenti di sfidarsi ballando e il successo è stato immediato. I numeri sono molto interessanti: 208 milioni di views, con un 14% di engagement rate e 146mila video postati.

BMW ha invece sfruttato TikTok per presentare la Serie 1 ad un pubblico più giovane e incrementare il brand awareness nel Regno Unito. Il risultato è stato di 27 milioni di impressions, con percentuale di clic del 16,08%. Identica strategia è stata adottata anche da Mercedes-Benz in Germania e Regno Unito: grazie alla Branded Hashtag Challenge, la casa automobilistica ha raggiunto gli utenti (+19 anni) generando 862 milioni di views e fatto crescere la fanbase del brand di 30mila nuovi follower.

Come già detto è ormai chiaro l’interesse della maggior parte degli utenti TikTok nei confronti dell’ecosostenibilità (argomento che sta molto a cuore alle nuove generazioni, anche per merito di Greta Thunberg). Per tale motivo, Smart non si è lasciata sfuggire l’occasione di proporre la sua offerta elettrica proprio sulla piattaforma video. Lo ha fatto, nell’estate 2020, rivolgendosi al pubblico tedesco, a cui ha proposto la challenge #AllElectricNow.

Anche in questo caso i numeri prodotti sono stati strabilianti: oltre 956 milioni di views, con più di 199mila video postati. L’ultimo caso da segnalare è quello di Lamborghini, che ha lanciato il suo account ufficiale su TikTok in occasione dello scorso Halloween. L’inaugurazione del profilo è avvenuta proprio grazie al lancio di un video a tema Halloween, che ha prodotto, nel solo primo giorno di pubblicazione, 3 milioni di views e un 27% di engagement rate medio.

L’Italia è da sempre un Paese che preferisce andare in scia in merito alle novità digital. Dopo avere passato anni a puntare quasi esclusivamente su Facebook, ora le aziende sono fortemente concentrate su Instagram. Ma l’attenzione verso TikTok è in costante crescita, anche per merito di fenomeni nostrani come Khaby Lame, che ha stregato il mondo intero con un linguaggio semplice, simpatico e decisamente universale. Gli oltre 90 milioni di followers (secondo nella classifica globale dietro a Charli D’Amelio che ne ha 120 mln) lo dimostrano. Ma questa è un’altra storia da raccontare.

scopri altri contenuti su