• Programmatic
  • Engage conference

22/02/2021
di Cosimo Vestito

Webperformance chiude il 2020 con una crescita del 40% del fatturato

L'agenzia fondata e guidata da Alessandro Scartezzini raggiunge il traguardo grazie al new business e al consolidamento delle collaborazioni già attive

Alessandro Scartezzini, Fondatore e Ceo di Webperformance

Alessandro Scartezzini, Fondatore e Ceo di Webperformance

Webperformance chiude il 2020 in positivo, con una crescita del 40% del fatturato e di oltre il 20% dell’ebitda, grazie all’acquisizione di nuovi importanti clienti - tra cui figurano D1 Milano, Gruppo Campomaggi, Fazzi, Camplus, Tonino Lamborghini - e all'aumento di quelli con cui collabora da anni. 

Questi risultati hanno permesso all’agenzia fondata e guidata da Alessandro Scartezzini, si legge nella nota, non solo di non fare ricorso alla cassa integrazione Covid-19, ma anche di accrescere ulteriormente il team, che a oggi conta 33 professionisti. Oltre agli obiettivi economici, Webperformance ha raggiunto traguardi anche in termini di qualità e soddisfazione dei propri clienti, come attestato dalle survey proposte a fine anno, sottolinea la società. Nel 2021 la struttura punta a incrementare il fatturato del 20%.


Leggi anche: WEBPERFORMANCE AMPLIA LA SQUADRA CON FILIPPO NOCERA, NUOVO SENIOR SALES MANAGER


Il nuovo webinar di Webperformance

Infine, l’agenzia rinnova l’impegno nella formazione e nella creazione di contenuti con il ciclo di webinar gratuiti organizzati ogni ultimo venerdì del mese. 

Il prossimo appuntamento è previsto per venerdì 26 febbraio, con il webinar “E-commerce ed effetto lockdown: marzo e aprile 2021 condannati al segno meno?”, che vedrà la presenza di esponenti del mondo digital e manager di realtà retail e del settore food&wine per un confronto sulle strategie da adottare per raggiungere e migliorare i risultati dell’anno scorso. 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI