• Programmatic
  • Engage conference

25/05/2020
di Vincenzo Stellone

Casa.it sceglie Enfants Terribles per il lancio del servizio PrimaVisita

L'agenzia ha vinto la gara e firma lo spot dedicato alla nuova proposta del portale immobiliare. Il planning, che coinvolge tv e online, è gestito dall'azienda

Casa_it-spot-PrimaVisita.jpg

Al termine di una consultazione creativa che ha visto coinvolte diverse sigle, Enfants Terribles si è aggiudicata il lancio di PrimaVisita, il nuovo servizio di Casa.it. La tecnologia di PrimaVisita consente di organizzare la visita di una casa da remoto, in massima comodità, senza scaricare nessuna app e nessun plug-in, ma direttamente da browser o smartphone e sotto la supervisione esperta dell’agente immobiliare. Da oggi, grazie a PrimaVisita, chi cerca casa sarà guidato nell’esplorazione interattiva degli spazi dell’abitazione senza dover essere presente sul posto, e in qualsiasi luogo si trovi.

La campagna dedicata a PrimaVisita

La nuova campagna di Enfants Terribles si basa su un insight molto forte: la scelta di una casa è molto importante, come la scelta della persona amata, perché spesso è una relazione che dura molti anni, addirittura tutta una vita, eppure questa scelta è molto spesso la conseguenza di un colpo di fulmine. Da qui il parallelismo con il mondo degli incontri amorosi, il concetto che Casa.it non crede negli appuntamenti al buio e il claim “Mi sono innamorata a PrimaVisita”. https://youtu.be/yZqifIVeDEA La campagna è partita il 24 maggio ed è pianificata su Mediaset, Rai, Sky, La7 e Discovery e online (su web e social). Consumer Marketing & Brand Manager è Daniela Mora, Chief Commercial Officer Mario Franci. Per l’agenzia Enfants Terribles la direzione creativa è di Roberto Ramaglia, project manager Giuseppe Esposito, strategy & client director Valerio Franco. La produzione è di ContentO con la regia di Riccardo Angelucci, la supervisione creativa e produttiva di Riccardo Quartesan e Marina Bello direttore di produzione. Post Produzione postWanted. Il planning media è stato infine curato direttamente dall'azienda.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI