• Programmatic
  • Engage conference

Instagram

instagram-cover.jpg

Instagram è un social network e un'app che consente agli utenti di caricare e condividere con i propri amici e follower foto e video

Cos'è Instagram

Instagram è uno dei più importanti social network al mondo. La app, di proprietà di Facebook, consente agli utenti iscritti di caricare in pochissimo tempo e condividere con i propri follower foto e video, personalizzandoli con filtri. Tra le numerose funzionalità disponibili sulla piattaforma ci sono: commenti, hashtag, messaggi diretti,  Stories, Shop e Reels.

La storia di Instagram, dalle immagini al social commerce

Lanciata il 6 ottobre del 2010, Instagram nel 2020 ha tagliato il traguardo dei 10 anni. Dalla data di fondazione, l'app è stata aggiornata con numerose funzioni ed è cresciuta arrivando a superare il miliardo di utenti attivi.

Il social network delle immagini nasce grazie all'estro dei fondatori Kevin Systrom e Mike Krieger. I due compagni di studi, grazie a oltre 500.000 dollari di finanziamenti provenienti da Baseline Ventures e Andreessen Horowitz, hanno lanciato Instagram inizialmente come un'applicazione per iPhone dedicata alle foto, in un formato nostalgico che prendeva ispirazione dagli album pieni di Polaroid. Il logo, progettato dal designer e fotografo Cole Rise, rappresenta una macchina fotografica degli anni Cinquanta. 

In poco tempo, Instagram raggiunge il milione di utenti e nel 2011 vengono introdotte le prime novità rilevanti: viene integrata la possibilità di aggiungere degli hashtag alle proprie foto, vengono aggiunti nuovi filtri e sono supportate le immagini ad alta risoluzione. A settembre di quell'anno, il social annuncia di aver superato i 10 milioni di utenti.  

Nel 2012, la società viene acquisita da Facebook per un miliardo di dollari (il valore attuale è di 100 miliardi). Poco prima di questa operazione, Instagram rilascia la versione Android e sbarca su Google Play Store, dove in poco meno di un anno raggiunge i quattro milioni di download. 

Da questo momento in poi, la app ha visto susseguirsi diversi aggiornamenti con l'introduzione di nuove funzionalità e miglioramenti. L'interfaccia utente viene modficata per rendere la navigazione più agevole e veloce. Nel 2013 viene aggiunta la possibilità di girare video di una durata massima di 15 secondi, che in seguito sarà portata fino a 60 secondi. E', invece, del 2015 il debutto della pubblicità sul social network.

Il rinnovamento del design arriva nel 2016 con una nuova interfaccia e un nuovo logo. Si abbandona l'immagine vintage degli esordi per una versione quadrata e stilizzata, dai colori più accesi. Arrivano nuovi filtri per l’editing delle foto postate, i messaggi diretti, i profili aziendali e il gradimento nei commenti. Inoltre, per far fronte alla crescita della rivale Snapchat, vengono lanciate le Instagram Stories, contenuti che possono essere modificati con l'aggiunta di filtri, emoji, hashtag e tag e che si cancellano dopo 24 ore. 

Nel 2018 arrivano i profili verificati, caratterizzati dalla spunta blu, che consentono di distinguere gli account autentici dai fake, e la IGTV, l'applicazione per realizzare video più lunghi. In quello stesso anno, Krieger e Systrom si dimettono dai vertici di Instagram e alla guida della società viene chiamato Adam Mosseri.

Col tempo, il social network introduce la possibilità per i brand di inserire le proprie vetrine per vendere i propri prodotti, favorendo l'ascesa degli influencer

Nel 2020, in risposta al successo di TikTok, Instagram introduce Reels, che consente agli utenti di girare e postare dei filmati da 15 secondi da personalizzare con filtri, audio e nuovi strumenti creativi. Hanno debuttato anche la funzionalità chiamata o-Watching che permette di condividere post tramite videochiamate, e Instagram Shop, per acquistare prodotti direttamente dal social network.

Instagram, alcune curiosità

  • Il nome Instagram deriva dall'unione delle parole “instant camera” e “telegram”. 
  • La storia racconta che il logo, progettato dal designer e fotografo Cole Rise, sia stato disegnato in soli 45 minuti.
  • La prima foto postata sul social network è stata quella del cane di uno dei due fondatori, Systrom.
  • La foto che ha raccolto il maggior numero di "mi piace" rappresenta un uovo ed è stata pubblicata dall'utente @world_record_egg nel 2019. L'immagine ha ottenuto più di 54 milioni di "mi piace" e ha superato il precedente record di 18 milioni di un post di Kylie Jenner.
  • A inizio 2021, la persona più seguita su Instagram è il calciatore Cristiano Ronaldo con oltre 250 milioni di follower mentre, tra le donne, svetta la cantante Ariana Grande con 214 milioni di follower. 
  • In Italia, la regina del social è Chiara Ferragni, con 22,3 milioni di follower.

La pubblicità su Instagram

Come abbiamo accennato più sopra, la pubblicità ha fatto il suo debutto su Instagram nel 2015.

Attualmente, sono diverse le modalità con cui un'azienda può promuovere i propri prodotti o servizi sul social network delle immagini. Accanto alle inserzioni che compaiono nel feed con diversi formati, tra cui foto, video, carosello e raccolta, sono a disposizione dei brand anche la pubblicità sulle Storie, nella sezione Esplora, sulla IGTV e in Reels, in cui è stato introdotto il tag “Contenuto Brandizzato” a fine 2020.

 

Leggi di più

12 OTTOBRE 2022 - ORE 9

Milano, Palazzo Mezzanotte - Piazza Affari 6

iscriviti