• Programmatic
  • Engage conference

07/02/2019
di Cosimo Vestito

Twitter, crescono ricavi e utile ma calano gli utenti

Le entrate del social dell'uccellino sono aumentate del 24% a 909 milioni di dollari. Lievitano gli introiti pubblicitari trainati dal formato video

Twitter ha chiuso il quarto trimestre dell'anno con risultati finanziari incoraggianti ma subendo un calo dell’utenza. Stando a quanto riportato nella lettera agli azionisti, i ricavi del social dell’uccellino sono saliti del 24% a 908,8 milioni di dollari, rispetto ai 731,6 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente e sopra gli 867 milioni previsti dal mercato. Anche gli utili sono aumentati, raggiungendo i 255,3 milioni dai 91,1 milioni del 2017. I ricavi pubblicitari (791 milioni di dollari) sono aumentati del 23% e costituiscono ora l’87% delle entrate della società. In tal proposito, Twitter ha dichiarato che gli annunci video stanno dando risultati particolarmente positivi, e che il formato incide per oltre la metà sui ricavi del trimestre e di tutto il 2018. In discesa gli utenti attivi mensili, ora a quota 321 milioni, del 5% rispetto al trimestre precedente e del 9% anno su anno. È tuttavia aumentato il numero degli utenti giornalieri, dato che la società ha comunicato per la prima volta, pari a 126 milioni e in crescita di due milioni di individui. Per quanto riguarda i risultati finanziari relativi all'intero 2018, i ricavi sono cresciuti del 25% a 3 miliardi di dollari. L'anno appena trascorso è stato il primo in cui Twitter ha generato redditività GAAP, con un utile netto GAAP di 1,2 miliardi e un margine netto del 40%. L'Adjusted Ebitda ha raggiunto 1,2 miliardi con un margine in aumento a quota 39% da 35% del 2017.

Le previsioni di Twitter per il Q1 2019

La società ha dichiarato che i ricavi del primo trimestre dell'anno saranno inferiori alle attese mentre, d'altro canto, aumenteranno i costi operativi dell'intero 2019. Twitter ha inoltre comunicato che d'ora in poi non rivelerà più il numero di utenti attivi mensili, diffondendo invece gli utenti attivi giornalieri monetizzabili. "Vogliamo allineare i nostri azionisti esterni attorno a una metrica che rifletta il nostro obiettivo di fornire valore alle persone che si trovano quotidianamente su Twitter e monetizzare quell'utilizzo", ha dichiarato Ned Segal, Chief Financial Officer della piattaforma. La società proietta per il primo trimestre delle entrate comprese tra i 715 e i 775 milioni di dollari. I costi operativi, invece, dovrebbero aumentare del 20% anno su anno nel 2019 a causa degli sforzi dedicati alla pulizia del social.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI