• Programmatic
  • Engage conference

04/03/2015
di Cristina Oliva

Nasce Socloo, il primo social network didattico per la scuola a firma di OperaLogica

Integra le funzionalità tipiche di una piattaforma di e-learning con i vantaggi della comunicazione, della condivisione e della collaborazione social

image001.jpg

Terminata la fase di sperimentazione, Socloo, il progetto di social Learning italiano per la Scuola Italiana, diventa operativo e già da oggi i docenti possono cominciare a registrarsi autonomamente sul sito per creare la propria classe digitale. E’ un social network dedicato alla scuola, sicuro e protetto, che integra le funzionalità tipiche di una piattaforma di e-learning con i vantaggi della comunicazione, della condivisione e della collaborazione social. Tutto su cloud, è fruibile sia in classe che da casa su qualsiasi device, dal computer al tablet fino allo smartphone. Socloo è legato al concetto di scuola digitale, al modello didattico della classe scomposta e all’adozione di tecnologia per la didattica, come ad esempio l’utilizzo di tablet in classe. La software house OperaLogica srl è l’azienda principale dietro il progetto Socloo. Il suo team è responsabile per lo sviluppo e la manutenzione. Andrea Armellini, ideatore di Socloo e cto di OperaLogica srl, ha dichiarato: «Consideriamo Socloo una piattaforma aperta, in continua evoluzione, che vuole e deve plasmarsi sulle effettive esigenze della Scuola Italiana, grazie al confronto continuo con dirigenti, docenti, studenti e genitori e con tutti coloro che abbiano voglia di contribuire al suo sviluppo». Con questo strumento, il docente può gestire varie gruppi, come classi, materie, eventi e progetti e in ogni gruppo condividere contenuti, come un testo, un documento, una presentazione, un’immagine, un video e un link. Può comunicare con i ragazzi e con i colleghi attraverso un sistema di messaggistica interno alla piattaforma stessa. Inoltre ha a disposizione una bacheca per i post e un’agenda per condividere la pianificazione. Gli studenti oltre ad utilizzare il materiale messo a disposizione dal docente, possono per esempio prendere appunti, eseguire test creati e assegnati dal docente stesso e svolgere lavori di gruppo tramite wiki. La tecnologia è uno strumento d'appoggio per sviluppare le competenze dei ragazzi. In Socloo la loro sicurezza viene prima di tutto: per questo motivo viene verificata la reale identità di ogni singolo docente che richiede l'accesso alla piattaforma.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI