• Programmatic
  • Engage conference

19/11/2019
di Alessandra La Rosa

Facebook, arrivano nuove funzioni per personalizzare formati e creatività

Grazie a modelli predittivi di machine learning, sarà possibile sul social erogare automaticamente un messaggio pubblicitario con forme e testi diversi in base all'utente

Facebook annuncia la disponibilità di nuove funzioni di personalizzazione dei messaggi pubblicitari sulla propria piattaforma, alimentate dal machine learning. La prima è una soluzione per formati e creatività dinamiche (dynamic formats and ad creative), che consente di erogare automaticamente al pubblico versioni personalizzate di un annuncio, in base a quello che il modello di machine learning di Facebook predice possa essere l'opzione ideale per uno specifico utente. Il modello di machine learning di Facebook combina dati e segnali provenienti dal social network con informazioni condivise dalle aziende, per fare delle stime sul tipo di utente ideale per uno specifico messaggio pubblicitario. Man mano che le persone compiono azioni dentro e fuori Facebook, questo modello crea segnali di intenzione che aiutano la piattaforma a creare esperienze pubblicitarie su misura per gli utenti. "Sappiamo ad esempio che molti consumatori preferiscono un formato (ad esempio Collection) o un altro (ad esempio Carousel), e dunque sono più propensi a interagire o convertire quando vedono pubblicità in questi formati preferiti", spiega Facebook in un blog post. La nuova soluzione per formati e creatività dinamiche è accessibile all'interno del formato Facebook Dynamic Ad quando si crea un annuncio con obiettivi di conversione, traffico e vendite dal catalogo attraverso Ads Manager o la API. Un'altra novità è anche la possibilità di ottimizzare i testi delle campagne. Al momento di costruire un annuncio sulla piattaforma, i brand potranno inserire varie opzioni di testo per titoli e descrizioni della campagna, e il sistema pubblicitario di Facebook sceglierà di volta le combinazioni considerate più efficaci per il singolo utente. Nuova è anche la funzione di traduzione automatica in varie lingue dei testi delle campagne. Su Ads Manager, i brand potranno adesso aggiungere molteplici lingue, per consentire ai propri messaggi pubblicitari di raggiungere pubblici internazionali.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI