• Programmatic
  • Engage conference

13/12/2018
di Alessandra La Rosa

Facebook, ora Watch è anche su PC. E il formato Ad Breaks arriva in Italia

Il formato spot in-stream da 15 secondi è disponibile in 14 nuovi Paesi. Intanto, il contenitore video sbarca su desktop, in tutto il mondo

Facebook-Watch-Infographic.png

Watch, il contenitore video di Facebook, è ora disponibile anche su desktop in tutto il mondo, Italia inclusa. Ad annunciarlo è la stessa società di Zuckerberg, in un lungo blog post in cui fa il punto sulle novità e i successi della piattaforma video, annunciandone tra l'altro la disponibilità a livello globale, fino ad ora solo su mobile, anche su desktop e su Facebook Lite, la versione "leggera" del social. Nel post, Facebook rende nota anche la lista degli show originali confermati sul suo contenitore video per il prossimo anno - tra cui le seconde stagioni di Five Points, Huda Boss, Sorry for Your Loss e Sacred Lies -, e dichiara che attualmente oltre 75 milioni di utenti passano in media 20 minuti al giorno su Watch. Dal lancio globale, inoltre, sono già oltre 400 milioni le persone che ogni mese trascorrono almeno un minuto sulla piattaforma. Facebook-Watch-Infographic E novità per il nostro Paese sono state comunicate anche in ambito pubblicitario. Facebook infatti ha ampliato la disponibilità di Ad Breaks, il suo formato adv video in-stream da 15 secondi. Inizialmente lanciato lo scorso anno in USA, UK, Irlanda, Nuova Zelanda e Australia, e poco dopo portato anche in ulteriori mercati in Europa, Centro e Sud America e Asia, adesso la soluzione è disponibile in 14 nuovi Paesi, tra cui l'Italia. Il social ha dichiarato anche che nel 2019, "verrano lanciati nuovi strumenti per editori e creator per monetizzare i propri contenuti su Facebook. Ad Break verrà esteso ai creator in più Paesi e verranno testati nuovi posizionamenti, come ad esempio nei live dei creator del mondo gaming". Inoltre, Brand Collabs Manager, lo strumento che aiuta a connettere brand e creators, verrà lanciato in più Paesi, e sarà ampliato il test degli abbonamenti per i fan.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI