• Programmatic
  • Engage conference

di Alessandra La Rosa

Programmatic Day 2023, Maridati (Xaxis) e Bassoli (Wavemaker): Attention Economy e misurazione

Quella dell’Attention sta diventando progressivamente una metrica di misurazione sempre più utilizzata dal mondo dei buyer pubblicitari per determinare il successo di una campagna ma anche il valore di uno spazio pubblicitario, e dunque di guidare le scelte di pianificazione.

Ma nella pratica, come approcciano questo tema le agenzie? A questa domanda hanno risposto, sul palco del Programmatic Day 2023, Laura Maridati, Managing Director di Xaxis, e Francesco Bassoli, Digital Lead di Wavemaker, svelando come le due società parte di GroupM (WPP) siano caratterizzate da sistemi proprietari in grado di ottimizzare l’attenzione già in fase di erogazione della campagna, quindi in modo predittivo.

«L’attention economy è uno dei più grandi trend di quest’anno – dichiara Laura Maridati –. Noi di Xaxis stiamo cercando di avere un approccio a 360 gradi con al cuore la tecnologia. Copilot è il nostro strumento di AI con cui abbiamo costruito degli algoritmi customizzati che lavorano per ogni singolo brand su varie fonti di dati per misurare l’Attention e contribuire a massimizzare le performance delle campagne.»

E anche grazie alla consulenza delle agenzie, il mondo delle aziende sembra effettivamente aver capito quanto l’Attention sia importante. «Fino a ieri gli strumenti di ottimizzazione lavoravano in modo molto granulare sulle logiche direct response – spiega Francesco Bassoli –, oggi è possibile integrare l’ottimizzazione con una metrica che ci consente di capire se il nostro annuncio ha ricevuto attenzione e come renderlo ancora più efficace.»

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI