• Programmatic
  • Engage conference

22/02/2021
di Alessandra La Rosa

Audiencerate nomina Filippo Gramigna nuovo CEO

La società di identity basata a Londra consolida intanto la sua presenza internazionale con nuovi team di business development, anche in Italia

Filippo Gramigna, nuovo CEO di Audiencerate

Filippo Gramigna, nuovo CEO di Audiencerate

Audiencerate, l'identity hub specializzato nel data-driven targeting pubblicitario ha annunciato la nomina del suo nuovo CEO. Si tratta di Filippo Gramigna, già consulente strategico per la società ed ex di Lenovo, Adform e Widespace.

“Gramigna vanta una profonda conoscenza del settore con oltre 20 anni di esperienza di leadership a livello internazionale – spiega l’azienda in una nota - ed è pronto a lanciare un ambizioso piano di crescita per l’azienda”.

Gramigna ha maturato la sua esperienza sia presso importanti case editrici come Mondadori e Il Sole 24 Ore, sia in società tecnologiche e brand esteri. Con una grande passione per i media e la comunicazione pubblicitaria, Gramigna ha collezionato un curriculum che spazia dal business development al marketing e alla consulenza strategica, avendo ricoperto recentemente ruoli come Vice President of Global Sales presso Widespace e Vice President Global Commercial Partnerships presso Adform. Gramigna proviene dalla società internazionale di tecnologia Lenovo, dove ha lanciato il primo processo in-housing del media in qualità di Media Strategy and Activations Director per EMEA.

La nomina del nuovo CEO corona un anno importante per Audiencerate, che ha recentemente ampliato il proprio perimetro di business a livello internazionale, consolidando la sua presenza con team di business development a New York, Londra, Parigi, Milano, Madrid e Stoccolma.


Leggi anche: ACCORDO SUL FRONTE DATI TRA AUDIENCERATE E SIRDATA


Lo scorso anno, la società ha anche acquisito lo scorso anno clienti in Asia e collaborato con importanti data provider, come il player francese Sirdata, specializzato in targeting comportamentale e analisi semantica. Nel 2020, Audiencerate ha inoltre rilanciato la sua offerta di prodotto con un nuovo componente della sua piattaforma progettato per supportare le esigenze di centri media e trading desks, grazie a un’ampia gamma di strumenti per la modellazione e l’attivazione dei dati. L'infrastruttura tecnologica di Audiencerate è progettata e sviluppata interamente sul cloud in collaborazione con Amazon Web Services (AWS).

"Sono molto felice ed onorato di prendere la guida di questo team fantastico – commenta Filippo Gramigna, CEO di Audiencerate –. Abbiamo un piano molto ambizioso di sviluppo di prodotto e ampliamento del business che ci consentirà di continuare a supportare i data provider, le agenzie e i brand di tutto il mondo. Il mercato in cui operiamo è in costante evoluzione e nonostante norme sempre più stringenti in termini di privacy, il nostro impegno continua ad essere quello di mantenere centrale al business la fiducia e le conformità più assoluta con tutte le leggi vigenti a livello internazionale. Grazie alla nostra tecnologia proprietaria rimarremo un punto d’incontro fondamentale per connettere data provider, agenzie e brand".


Leggi anche: DATI E IDENTITY: TUTTE LE ULTIME NEWS


"Quest’anno sarà molto dinamico per tutto il nostro settore e le strategie di marketing dei brand si dovranno evolvere e in alcuni casi stravolgere per mantenere una conversazione rilevante con i propri clienti – prosegue Gramigna –. Ci stiamo infatti allontanando rapidamente da un mondo dominato dai cookies e le incertezze sono ancora molte, ma ad Audiencerate siamo convinti di avere un robusto piano di sviluppo di prodotto che consentirà di reagire rapidamente ai cambiamenti del mercato. Grazie allo sviluppo di un identity graph proprietario e di soluzioni di targeting cookieless continueremo a portare innovazione al settore, fornendo soluzioni tecnologiche avanzate, ma facili da usare, per supportare il business di tutti i nostri partner”.

Chi è Audiencerate

Audiencerate nasce nel 2016, ad opera di Enrico Vecchio e Dino Ricceri, che tuttora ne sono rispettivamente il CTO e il Chief Data Scientist. La società si descrive come un identity hub con al centro una tecnologia proprietaria che abilita il targeting pubblicitario avanzato grazie all’uso di dati in totale conformità con la privacy.

La società ha il suo quartier generale a Londra ma il suo team è suddiviso tra Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Italia, Spagna e Svezia.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI