• Programmatic
  • Engage conference

04/06/2020

Melascrivi attiva il servizio giornalisti on demand

La suite di content marketing, dopo un lavoro di screening, test e scouting, rende ora disponibile in modalità self service la produzione di contenuti di qualità

melascrivi-giornalisti.jpg

Melascrivi.com, la suite completa per ogni esigenza di content marketing, continua ad innovare con l'obiettivo di consentire ai clienti di affidare a giornalisti verificati i propri contenuti. I clienti Melascrivi già da mesi hanno la possibilità di coinvolgere i giornalisti per la stesura dei loro progetti ma sempre tramite un’intermediazione dello staff. Ora la società rende possibile utilizzare il servizio anche in modalità self service, senza dunque il ricorso degli account manager. L’attivazione della “Redazione giornalisti” come opzione inclusa nella piattaforma completa così la rosa di “livelli” di qualità selezionabili in totale autonomia all’interno di Melascrivi. A quasi 10 anni dalla partenza del servizio, Melascrivi dunque fa un altro passo in avanti verso la naturale evoluzione delle moderne piattaforme di content crowdsourcing: l’incremento della qualità. Il percorso ha richiesto, nella cosiddetta fase managed, ovvero quella basata sull'intermediazione degli account manager, un importante lavoro di screening, test e scouting di soggetti qualificati a prendere in carico articoli, guide e comunicati in più di 20 lingue. Oltre alle pubblicazioni, Melascrivi ha valutato il background e gli anni di esperienza di ogni professionista, cercando di seguire i trend in termini di necessità di articoli per settore merceologico. La possibilità di lavorare a supporto delle redazioni fisiche dei clienti, ampliando il numero di articoli realizzabili, ha consentito di definire processi e automatismi che riducono tempi di lavorazione e necessità di revisione.

L'ottimizzazione Seo

Ora, gestire articolisti esperti tramite una piattaforma tecnologica consente di dialogare direttamente via chat interna (e non attraverso le email); di condividere file e strumenti di approfondimento (come ad esempio gallery di immagini stock) e di risolvere infine l’annoso problema di “scrivere Google friendly” grazie al tool Seo basic. Quest’ultimo punto è stato in particolare apprezzato dai clienti durante la fase pilota, fa sapere Melascrivi. Alla qualità del testo viene associata quindi la possibilità di scalare posizioni sui motori. La procedura di richiesta di contenuti ottimizzati è semplice perché sfrutta un tool di analisi e ricerca di parole chiave integrato. I clienti possono così definire e comunicare al giornalista le parole primarie e correlate da provare ad utilizzare nel contenuto. Questo consente di gestire direttamente o tramite la propria agenzia seo la strategia di posizionamento sui motori di ricerca, senza perdere il focus sulla qualità.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI