• Programmatic
  • Engage conference

09/06/2021
di Simone Freddi

Helbiz entra nello streaming e lancia la unit Helbiz Media: debutterà con la Serie B

Dai monopattini ai contenuti sportivi: la società ha acquisito i diritti OTT del secondo campionato italiano e lancerà un servizio di intrattenimento. Matteo Mammì alla guida della nuova divisione, che punta anche sulla raccolta pubblicitaria

Matteo Mammì, Ceo di Helbiz Media

Matteo Mammì, Ceo di Helbiz Media

Helbiz, la società di micromobilità italo-americana famosa per il servizio di sharing di monopattini ed e-bike, ha acquisito i diritti per lo streaming della prossime tre stagioni della Serie B di Calcio ed entra nel mercato editoriale lanciando la unit Helbiz Media, che si occuperà di intrattenimento, raccolta pubblicitaria e distribuzione internazionale di contenuti. A guidare la nuova unit è stato chiamato Matteo Mammì, che assume il ruolo di Ceo di Hebiz Media. 

Helbiz Media, dai monopattini allo streaming: accordo per i diritti della Serie B

Helbiz ha annunciato di avere acquisito i diritti Ott del Campionato di Serie B per le prossime 3 stagioni (2021-2022, 2022-2023 e 2023-2024) per la trasmissione in Italia, e di essere stata scelta dalla Lega Serie B come partner esclusivo per la distribuzione e commercializzazione dei diritti del Campionato di Serie B in tutto il mondo (Italia esclusa).

Grazie a questa operazione Helbiz diventerà la prima società di micromobilità al mondo a lanciare un servizio di intrattenimento in streaming. Il servizio si chiamerà Helbiz Live e debutterà con la trasmissione in Italia dell’intero Campionato di Serie B: 20 Club, oltre 390 partite tra regular season, playout, playoff, che verranno offerti all’interno dell’abbonamento Helbiz Unlimited.

Il tutto sarà gestito dalla nuova unit Helbiz Media: controllata interamente da Helbiz, Helbiz Media nasce da un’intuizione dell’esperto di management strategico Emanuele Floridi, entrato a far parte del Gruppo, come Advisor di Helbiz Media. Ceo di Helbiz Media è stato nominato Matteo Mammì, che riporterà al Ceo del gruppo Helbiz, Salvatore Palella, e che avrà il compito di guidare le attività dell’azienda a livello globale. Matteo Mammì vanta oltre 20 anni di esperienza come Senior Executive nei settori media, sport, telecomunicazioni, con esperienze di vertice in Sky Sport, Mediapro, IMG. 

“Sono entusiasta di entrare a far parte del gruppo Helbiz, realtà consolidata e al tempo stesso estremamente dinamica, che sta reinventando il settore della micro-mobilità - ha dichiarato Matteo Mammì, Ceo di Helbiz Media -. Lanceremo dei nuovi progetti a supporto del core business con l’obiettivo di conquistare e di coinvolgere sempre di più i nostri clienti. Offriremo un servizio di intrattenimento audiovisivo nuovo, tecnologico e molto conveniente. Oltre che ai nostri clienti consumer (la vera nostra ossessione) ci occuperemo anche di B2B, portando il mondo di Helbiz all’attenzione degli investitori pubblicitari che sono certo capiranno immediatamente le grandi potenzialità degli asset di Helbiz. L’obiettivo è creare ulteriore valore al Gruppo legando la micro-mobilità all’offerta di contenuti, a partire da quelli sportivi”.

Helbiz, le sinergie tra mobilità e contenuti

La nascita della nuova business unit si inserisce nel piano strategico del gruppo, che intende sfruttare la sinergia tra il mondo della micro-mobilità ed il mondo media con l’obiettivo primario di accrescere il bacino di utenza del suo core business basato sulla mobilità. Helbiz Media supporterà infatti il core business di Helbiz: incrementando gli utenti della micro-mobilità attraverso l’ampio bacino dei tifosi del Campionato di Serie B che conta oltre 2,2 milioni di appassionati; proponendo le soluzioni di micro-mobilità a tutte le 20 città del Campionato di Serie B; facendo crescere fortemente la base abbonati al servizio Helbiz Unlimited, l’abbonamento che permette l’utilizzo illimitato dei mezzi Helbiz su base mensile.

L’abbonamento Helbiz Unlimited, centrale nella strategia Helbiz, includerà l’intera offerta dei contenuti audiovisivi e con il Campionato di Serie B consentirà ai clienti-tifosi di vedere tutte le partite della propria squadra, incrementando la fidelizzazione e l’acquisizione di nuovi clienti.

Helbiz Media e Lega Serie B hanno raggiunto inoltre un accordo in base secondo il quale Helbiz Media sarà il distributore esclusivo dei diritti Media della Serie B all’estero, in tutto il Mondo (eccetto Italia). Questo accordo rappresenta un’ulteriore linea di business per Helbiz Media, che da subito opererà sui mercati internazionali lavorando con broadcasters, operatori OTT, agenzie, aziende di betting, al fine ottenere la più capillare distribuzione all’estero per il Campionato di Serie B, garantendo visibilità e risultati economici. Helbiz Media, tramite Helbiz Live, sfrutterà direttamente i diritti della Serie B nei Paesi dove Helbiz è presente come USA, Canada, Serbia, e altri se ne aggiungeranno presto.

Dunque, la missione di Helbiz Media è duplice: raccogliere la pubblicità per l’intero gruppo Helbiz sfruttando al meglio tutti gli asset promozionali che il mondo Helbiz può mettere a disposizione degli investitori pubblicitari, e sviluppare, gestire e offrire ai consumatori contenuti audiovisivi di intrattenimento innovativi.

Chi è Helbiz, il leader della micro-mobilità elettrica

Fondata nel 2015 dall'imprenditore italiano Salvatore Palella e oggi acquartierata a New York, Helbiz è stata la prima azienda ad aver intercettato la micro-mobilità elettrica in Italia, e ciò ha permesso una solida e rapida espansione grazie ai servizi via app di noleggio di mopopattini, ebike e scooter elettrici. Con oltre 400 dipendenti a livello globale, oltre 220 in Italia, Helbiz è leader del mercato italiano con oltre il 20% di quota e in Europa continua ad espandersi e ad assumere personale locale per gestire le sue operazioni.

Attualmente la società è presente in circa 40 città nel mondo, tra cui Washington DC, Alessandria, Arlington, Miami, Richmond, Milano, Roma e Torino. Inoltre, tra poche settimane sarà la prima società di micro-mobilità in sharing al mondo a quotarsi in borsa, al NASDAQ.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI