• Programmatic
  • Engage conference

12/02/2021
di Teresa Nappi

Disney chiude il primo trimestre fiscale 2021 con ricavi e profitti in calo. Bene Disney+, in perdita i Parchi

La piattaforma di streaming del colosso dell'intrattenimento raggiunge un totale di 94,9 milioni di abbonati e traina il rialzo del titolo in borsa

Walt-disney-company-sede.jpg

Disney ha reso noti i risultati registrati nel primo trimestre del suo anno fiscale 2021 terminato il 2 gennaio.

Il trimestre si è chiuso per la multinazionale con un fatturato di 16,3 miliardi di dollari, in forte calo rispetto ai 20,9 miliardi di dollari registrati nello stesso periodo dell’anno precedente. I profitti sono invece crollati a 29 milioni di euro, in diminuzione del 99% rispetto ai 2,1 miliardi dello scorso anno.

Sui risultati del gruppo, migliori in ogni caso rispetto alle aspettative degli analisti, pesa la pandemia del Covid-19, in particolare per quanto riguarda il business dei parchi tematici, le cui attività sono state fortemente ridotte. I ricavi dei parchi hanno perso il 53%, a quota 3,6 miliardi, con una perdita di 120 millioni che si confronta con un utile di oltre 2 miliardi di dollari dell'anno precedente. 

Fa da driver Disney+

Il totale degli abbonati a Disney+, intanto, è salito a 94,9 milioni, triplicando nel giro di un anno, al di sopra dei 90,2 milioni attesi.


Leggi anche: WALT DISNEY PUNTA SULLO STREAMING: ATTESI 300-350 MILIONI DI ABBONATI ENTRO IL 2024. STAR IN ITALIA A FINE FEBBRAIO


Includendo i 12,1 milioni di abbonati al servizio Espn+ (+83%) e i 39,4 milioni a Hulu (+30%), le offerte di servizi di streaming a pagamento della Disney raggiungono più di 146 milioni di utenti.

La forte crescita degli abbonati alla piattaforma di streaming e le prospettive di un ulteriore successo del servizio hanno fatto registrare un rialzo del 2% del titolo Disney nelle contrattazioni dell’afterhours, dopo che il colosso americano dell’intrattenimento ha pubblicato i risultati del trimestre.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI