• Programmatic
  • Engage conference

12/10/2022
di Alessandra La Rosa

Engage Conference 2022: l’evoluzione della TV tra tecnologia e dati

ctv.jpg

Per molti rappresenta la rivoluzione dell'intrattenimento, il punto di congiunzione tra due mondi: la tv tradizionale combinata all'evoluzione digitale. Per altri non è ancora all'altezza delle aspettative, a causa di modelli finanziari poco sostenibili o di strategie in via di maturazione. Ciò che è certo è che la Connected TV porta con sé un enorme potenziale.

E proprio di questo potenziale, e di come sfruttarlo al meglio, si è parlato nel corso di Engage Conference 2022, in occasione di una tavola rotonda che ha visto confrontarsi sul tema Elena Giovanetti, Publisher & Product Director smartclip Italia, Hector Rodriguez, Global Head of Supply CTV di ShowHeroes, Silvia Broggi, MarTech & International Marketing Director Publitalia, e Alberto Vivaldelli, responsabile digital di UPA.

Per decenni, sulla tv lineare, si è concentrato il pubblico di riferimento dei principali attori del mercato pubblicitario: adesso, quel target non è più tutto concentrato su quel mezzo, anzi, dopo la pandemia e dopo lo switch off del digitale terrestre, in Italia il comportamento di consumo degli spettatori continua a spostarsi verso le piattaforme digitali. La domanda di contenuti video cresce di conseguenza, così come le aspettative dei brand, che si aspettano di poter raggiungere il loro pubblico principale attraverso tattiche efficienti, economiche e basate sui dati.

Il palco dell’Engage Conference è stato anche l’occasione per vedere cosa significa, nella realtà, fare pubblicità su CTV, attraverso un caso concreto, quello raccontato da Matteo Torelli, Head of Sales di Neodata e Simone Branca, Head of AdTech & Data di Rai Pubblicità, che hanno raccontato la loro personale visione – ed esperienza – dell’evoluzione della TV. Al loro esempio è seguito il punto di vista di un’agenzia, Havas Media che, tramite le voci di Davide Costantino, Head of Digital Hub e Annalisa Spuntarelli, Chief Client Officer di Havas Media Group, hanno offerto il loro punto di vista sulla CTV, anche in ottica di total video.

Ma non è solo la TV a evolvere grazie al digitale: anche tutto il settore dell’audio sta trovando nuova linfa grazie a logiche e tecnologie tipiche del mondo internet. Sul potenziale del mezzo audio e dei suoi possibili sviluppi, anche grazie al programmatic, si è concentrato l’intervento di Cristina Pianura, Founder & General Manager di Audioboost.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI