• Programmatic
  • Engage conference

10/04/2020
di Vincenzo Stellone

AIRC lancia la campagna #HoFiduciaNellaRicerca. Firma Mind:In

Pianificata in radio, online, su stampa e affissione, l'adv segna un cambio di registro per la Fondazione che caratterizzerà anche le future attività di comunicazione

La creatività della nuova campagna AIRC

La creatività della nuova campagna AIRC

AIRC cambia il suo registro di comunicazione. In un momento così critico per il Paese e per il mondo, la Fondazione dedicata alla ricerca sul cancro decide di adeguare il proprio tone of voice al contesto attuale, senza però abbandonare la sua vocazione. La Fondazione sceglie un messaggio di fiducia per la sua nuova campagna #HoFiduciaNellaRicerca, on air e online fino al 25 aprile. «Il sostegno ai ricercatori, e a chi lavora costantemente per combattere i mali che possono interessare tutti noi, è doveroso in questo momento e sempre», dichiara a Engage Andrea Rivoli, Direttore Marketing di AIRC. A causa della pandemia da Coronavirus, AIRC ha deciso quindi di non utilizzare la comunicazione per spingere le donazioni, ma per invitare tutta l’Italia ad avere fiducia nella ricerca, «l’unica in grado di trovare quella soluzione che tutti attendiamo, a prescindere di che malattia si tratti», spiega ancora Rivoli. Ecco perché questo filone di comunicazione non sarà abbandonato dalla Fondazione: «Caratterizzerà anche i nostri futuri messaggi. In questo momento tutti siamo chiamati a riflettere sui cambiamenti, e di certo molto cambierà nel modo di pensare e approcciare. Quello che sta succedendo, sottolinea ancora una volta quanto la mancanza di fiducia nella ricerca non porti da nessuna parte», sottolinea ancora il manager.

L'agenzia Mind:In firma il concept

A firmare la creatività della nuova campagna AIRC è stata Mind:In, agenzia creativa italiana che ha innovato il processo di ideazione dei concept, integrando neuroscienze, psicologia comportamentale e matematica predittiva. Fondata da Enrico Morandi e Roberto Sgarella, l’agenzia collabora da oltre 2 anni con la Fondazione AIRC nei processi di customer experience rivolti a donatori e sostenitori, attraverso progetti integrati digitali e tradizionali. La campagna, pianificata dalla stessa Fondazione, prevede annunci radio da 15 secondi, online adv (banner, skin, words), social adv (in particolare su Facebook), stampa e affissioni. «Torneremo poi successivamente a comunicare l'Azalea di AIRC, ma ora era giusto cambiare prospettiva», conclude Rivoli.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI