• Programmatic
  • Engage conference

11/03/2020

Webperformance, buone prospettive per il 2020

L’azienda guidata da Alessandro Scartezzini ha segnato l'anno scorso un incremento dell’Ebitda del 24%, un budget gestito dall’area paid di 14 milioni ed un totale di 10 nuovi grandi clienti acquisiti

Webperformance, parte del Gruppo T2O Media, chiude il 2019 con una crescita del 12% del fatturato, un incremento dell’Ebitda del 24%, un budget gestito dall’area paid di 14 milioni ed un totale di 10 nuovi grandi clienti acquisiti. L’azienda guidata da Alessandro Scartezzini ha intrapreso il nuovo anno con dei numeri che sono la premessa per un 2020 solido. Il Ceo di Webperformance dichiara che “Il numero crescente di brand che rinnovano e ci scelgono come partner digitale dimostra la qualità dei risultati che siamo stati in grado di generare e l’efficacia delle attività promo-commerciali svolte nell’anno. Per il 2020 abbiamo un obiettivo sfidante di crescita. La recente situazione di emergenza ci fa essere cauti nel confermare le stime che avevamo ipotizzato, ma l’attività sta andando avanti regolarmente. Webperformance è sempre stata abituata ad un metodo di lavoro dinamico e questi giorni di smart working confermano la preparazione di tutto il team nel garantire la qualità ed i risultati promessi ai nostri clienti.” Nel 2019 la strategia marketing dell’azienda si è concentrata, tra le altre cose, a rinnovarne l’immagine su più fronti: il restyling grafico del logo, la realizzazione del nuovo sito web, la ristrutturazione degli uffici della sede milanese. Riguardo allo sviluppo di prodotto Webperformance ha lanciato un nuovo servizio di misurazione della notorietà di marca: Brandperformance. E ancora, le attività a supporto dell’area commerciale hanno previsto la partecipazione a numerosi eventi sui temi digital, travel, food e fashion tramite workshop. Si tratta dei settori di maggior specializzazione di Webperformance tant’è che la sua proposition commerciale convince sempre più brand ad affidare all’agenzia la definizione e lo sviluppo della strategia digitale. Lo confermano l’ingresso di Boscolo Tours ad inizio 2020 (ne abbiamo parlato qui), la gestione di oltre 30 marchi in ambito fashion tra cui Baldinini e Golden Goose e lo sviluppo costante del business digitale di Giordano Vini, che rinnova il mandato a Webperformance per l’ottavo anno di fila. Lo staff è in continua crescita, al passo con la maturità che l’agenzia ha raggiunto in diverse aree strategiche, spiega il comunicato. Il lavoro infatti è frutto di una sempre più accurata ottimizzazione delle campagne in ottica Roi, di una crescente capacità di analisi del dato (supportata da tecnologie e una formazione continua), di una più efficace capacità creativa nella realizzazione dei concept delle campagne. Su quest’ultimo punto, anche quest anno i professionisti del team Design e Sviluppo saranno premiati con alcuni riconoscimenti del settore per i lavori svolti nel 2019. Infine l’attività Cro è gestita ora da un’area dedicata che si occupa esclusivamente di realizzare analisi e test per l’ottimizzazione delle conversioni. I progetti sul 2020 prevedono una crescita del fatturato composta da rinnovi dei clienti più fedeli e in buona parte anche dal new business. Già in questi giorni l’agenzia ha raccolto l’interesse di nuovi brand a sfruttare il digitale come strumento di sostegno a questa situazione di emergenza, racconta il comunicato. Viste le buone performance ottenute dal chatbot nel corso del 2019, questo servizio sarà protagonista anche nell’anno corrente assieme ad alcuni progetti speciali che Webperformance sta finalizzando in queste settimane.

Gruppo T2O Media, le prospettive per il 2020

Nelle scorse settimane si è svolto a Valencia l’annuale Off Site Meeting del Gruppo T2O Media, di cui Webperformance fa parte dal 2015 ed è rappresentante per l’Italia. I C-level delle sedi di Madrid, Città del Messico, Huston e Milano si sono confrontati sui dati del 2019 e sulle prospettive del 2020. I dati presentati nella due giorni raccontano che il gruppo è solido ed il team spagnolo ed italiano sono stati particolarmente performanti nel 2019. Il Messico nel prossimo biennio sarà impegnato su un obiettivo di crescita decisivo considerato i cambiamenti che sta avendo il mercato digitale in America Latina, mentre la nuova sede Texana festeggia i due anni dalla nascita a break even.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI