• Programmatic
  • Engage conference

21/12/2018
di Cosimo Vestito

Publicis Groupe, gli auguri di Natale questa volta li fa Marcel

L'Intelligenza Artificiale della compagnia pubblicitaria protagonista di un ironico video diffuso sul web

Screenshot-36.png

Come da tradizione, anche quest'anno Publicis Groupe ha diffuso un video di auguri di Natale, dai toni leggeri e ironici. Per la prima volta però, il protagonista non è un Ceo del Gruppo bensì Marcel, l'intelligenza artificiale sviluppata dalla stessa holding pubblicitaria, che debutta davanti alle telecamere nelle fattezze di una specie di robot dalla voce umana . Marcel ha modi cordiali ed educati ma con sua grande tristezza è costretto a scontrarsi con il risentimento dei suoi "colleghi"; gli impiegati di Publicis, infatti, lo evitano e lo insultano perché non hanno condiviso la decisione della società di non partecipare ai grandi appuntamenti dell'industria pubblicitaria per concentrare tempo e risorse sul software di intelligenza artificiale. https://www.youtube.com/watch?v=tSwFlnQr_d8 E così vediamo nel video che i dipendenti, incontrati in ufficio e salutati gentilmente, voltano le spalle al robot, alcuni gli urlano: "Fai schifo!", "Perdente!"; addirittura, un addetto alle pulizie lo scambia per un mocio e lo ripone in uno sgabuzzino, dove esso finisce per interrogarsi sul senso della sua esistenza. "Sono un'Intelligenza Artificiale piuttosto valida se mi conosci. Posso connetterti agli esperti di Publicis e programmare i vostri turni. Come posso non piacervi?", spiega infine orgoglioso Marcel, che desideroso di ascoltare un brano natalizio, chiede aiuto senza successo ad un altoparlante intelligente. L'anno scorso, era stato il Ceo Arthur Sadoun a fare gli auguri di Natale in un video. Nel filmato, che ironizzava sulle ripercussioni fisiche dell'oneroso incarico rivestito da appena sei mesi (leggi l'articolo sulla nomina di Sadoun), il Ceo compariva visibilmente invecchiato, con capelli bianchi e rughe, mentre il suo predecessore, Maurice Levy, si presentava ringiovanito e brioso. https://www.youtube.com/watch?v=Rm4yYSzci9g

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI