• Programmatic
  • Engage conference

27/09/2019
di Cosimo Vestito

Chi è un Production Advisor & Cost Controller oggi? O per meglio dire, chi deve essere? La risposta di VA Consulting

Si tratta di una figura professionale capace di ottimizzare sotto i profili economico e progettuale i progetti creativi e analizzare la spesa marketing globale delle aziende inserzioniste

VA.png

L’analisi e l’ottimizzazione di singoli progetti da parte di un Advertising Production & Cost Manager, come quelli relativi alla selezione dell'agenzia, al pitch e alla produzione spot televisivi, sono diventati ormai per le aziende una commodity. Il Production Advisor & Cost Consultant oggi deve rappresentare una figura professionale in grado di racchiudere e concentrare due competenze fondamentali per le aziende che investono in pubblicità. La prima è quella tradizionale di ottimizzatore economico e progettuale di singoli progetti creativi, come quelli relativi a gare di agenzie creative e alla realizzazione di spot da parte di case di produzione. La seconda, più innovativa, è quella di analista della spesa globale di marketing ed ottimizzatore economico di macro-categorie di spesa, come ad esempio quelle relative a diritti di utilizzo, materiali di emissione, postproduzione, eventi & PR, materiali punto vendita, campagne social, realizzazione di asset digitali, ecc. Oggi i clienti, infatti, chiedono una implementazione di efficienza nel settore della produzione creativa, un controllo totale e in tempo reale degli investimenti e un maggiore interscambio di informazioni con il procurement. Questa evoluzione richiede per l’appunto un sistema per la collezione e classificazione dei dati ed un analista di dati storici e statistici. Tali analisi dati dovranno tra le altre cose evidenziare processi comportamentali migliorabili, come ad esempio quello relativo al numero di rifacimenti, offrendo spunti preziosi ed efficaci in termini di ottimizzazione dell’efficienza, sempre nell’ottica di una massimizzazione dei budget da investire. La selezione e lo studio di tali dati seguiti da una root cause analysis possono portare a progetti di gestione dell'efficienza, il cui impatto in termini di risparmio e razionalizzazione di costi non è assolutamente trascurabile. Per fare un esempio, studi come l’MPRD Marketing Processes/Procedure & RAM Definition e l’implementazione del RTSC Real Time Spending Control hanno portato alla realizzazione di numerosi progetti di aumento dell'efficienza, come l’MREF Marketing Reworks Efficency Factors e il PPEM Post-Production Efficiency Monitoring. Questi studi sono stati realizzati utilizzando la base dati del System-SICS, che attualmente conta una collezione di circa 120.000 preventivi/consuntivi e 8.000 progetti in tutte le aree ATL, BTL, TTL (Social & Digital) gestiti dalla VA Consulting guidata da Alessandro Arbitrio dal 1994 fino ai giorni d’oggi. E una volta utilizzata la base dati ed implementati progetti chiari ed efficienti, qual è il passo successivo? Senza dubbio, le analisi previsionali.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI