• Programmatic
  • Engage conference
12/07/2022
di Caterina Varpi

La piattaforma SaaS per le ricerche di mercato KPI6 chiude un aumento di capitale da 2 milioni di euro

La società ha raddoppiato il fatturato nel 2021 grazie a un portafoglio clienti in forte crescita

Il team di Kpi6

Il team di Kpi6

Kpi6, la piattaforma SaaS che consente di effettuare ricerche di mercato in tempo reale, ha completato un nuovo round di finanziamento da 2 milioni di euro, sottoscritto per 1 milione dal Fondo Rilancio Startup, gestito da CDP Venture Capital Sgr, oltre che da altri co-investitori quali LVenture Group, AZ Eltif ALIcrowd e Azimut Digitech Fund, entrambi gestiti da Azimut Libera Impresa SGR SpA, Gellify, Moffu Labs e Patrimon Cube.

Per accelerare il percorso di crescita, l’azienda italiana avviata nel 2016 con il programma di accelerazione di LVenture Group, ha definito una raccolta di capitali in
equity crowdfunding su Mamacrowd
, che ha superato l’obiettivo minimo in tempi record e ha raggiunto oltre 500mila euro di investimenti.

Grazie a questi nuovi capitali, KPI6 annuncia che potrà proseguire nel piano di sviluppo nella consumer intelligence, oltre a sviluppare nuove tecnologie per
avvicinare i brand ai consumatori
. La startup sta espandendo la sua presenza all’estero, soprattutto in Europa, mercato di riferimento per gli investimenti programmati nel prossimo biennio. I fondi raccolti permetteranno, inoltre di sostenere il percorso di sviluppo per il prossimo futuro programmando investimenti sull’area sales, marketing e prodotto.

KPI6 è un software che consente di risolvere diversi problemi legati alle ricerche di mercato tradizionali, grazie a una metodologia basata sul social listening. Nello specifico, KPI6 raccoglie le opinioni espresse pubblicamente su web e social dagli utenti online e, grazie all’impiego di diversi algoritmi di intelligenza artificiale (di cui uno proprietario), analizza i contenuti online allo scopo di determinare interessi, personalità ed altre caratteristiche di ogni segmento di pubblico.

Attraverso l’utilizzo di questo software innovativo, le aziende possono non solo affinare la conoscenza del proprio cliente-tipo e restare aggiornate rispetto all’evoluzione dei cambiamenti di gusti e abitudini, ma anche esplorare altre categorie di utenti e soddisfare queste nuove necessità, riducendo la distanza tra il brand e lo stesso consumatore finale, spiega il comunicato. Inoltre, le tecnologie e i processi dei prodotti KPI6 sono compliant alle modifiche recentemente introdotte dal Garante per la Protezione dei Dati Personali e permettono ai brand che si sono già adeguati alle nuove regole di sopperire alle perdite di dati riscontrate sui propri siti, che si attestano tra il 20% e il 40%.

Il contesto di mercato, l'unicità e la continua evoluzione del prodotto hanno trainato la crescita di Kpi6, passando da un MRR (ricavi ricorrenti mensili) di 25 mila euro del 2020 a 100 mila euro al termine del 2021, si legge nella nota stampa,  mantenendo una presenza del 5% di contesto internazionale, che crescerà nel corso del 2022. Per quanto concerne i nuovi clienti nel portafoglio, questi sono passati da 20 a 30 nell'ultimo anno, includendo player di settore come Accenture, Deloitte, P&G e Save the Children.

“Siamo orgogliosi di avere a bordo investitori che condividono la nostra vision – spiega Alberto Nasciuti, Ceo e co-founder di Kpi6 (nella foto sotto) – e di aver ricevuto la rinnovata fiducia del mercato a investire sul nostro progetto che abbraccia continua innovazione, tecnologia e big data. Tra il 2020 ed il 2021 i ricavi ricorrenti mensili sono più che raddoppiati, superando la soglia dei 100 mila euro, e il portafoglio clienti, composto da brand di rilievo internazionale come Pwc, The Coca-Cola Company e Sky, è cresciuto del 60%”.

“Kpi6 è una startup italiana a forte crescita, come dimostrano le metriche realizzate con continuità nell’ultimo periodo e le partnership strette con corporate e brand di primo piano a livello internazionale. Le grandi aziende necessitano sempre più di comprendere in tempo reale il comportamento e i nuovi bisogni dei consumatori e la tecnologia di intelligenza artificiale sviluppata negli anni da Kpi6 risponde in maniera efficace a questa esigenza di mercato. Questo nuovo aumento di capitale lancerà il percorso di espansione internazionale con conseguente, ulteriore, incremento di valore della startup”, ha affermato Luigi Capello, CEO di LVenture Group.

“La trasformazione digitale nel panorama delle ricerche è in continua ascesa. Il software di KPI6 dà un apporto concreto allo sviluppo del sistema, contribuendo all’evoluzione tecnologica di un settore legato a processi ancora tradizionali. Siamo orgogliosi di aver investito nel nuovo progetto di potenziamento della società con la quale condividiamo la vision di continua innovazione, tecnologia e big data”, ha dichiarato Guido Bocchio, responsabile VC di Azimut Libera Impresa SGR.

“Intelligenza artificiale applicata alle ricerche di mercato, perché lasciare la leadership alle società USA? Abbiamo raccolto la sfida investendo in KPI6”, questo quanto dichiarato da Pierluigi Gerbino, amministratore unico P3.

Questa caratteristica si aggiunge a ulteriori punti di forza: la tecnologia proprietaria, il trend positivo del settore (il comparto delle ricerche di mercato vale a livello globale circa 80 miliardi di euro; il mondo degli strumenti di Data e Analytics, a cui KPI6 si rivolge in maniera specifica, vale da solo 34 miliardi di euro e si stima che entro il 2030 crescerà del 30% annuo), e la suite che risponde alle crescenti esigenze di dinamicità e rapidità.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI