• Programmatic
  • Engage conference
03/10/2023
di Cristina Oliva

Al via le iniziative per il mondo della scuola firmate Focus, Focus Storia, Focus Junior e Focus Wild

focus-scuola.jpg

Per l’anno scolastico 2023/2024 sono state ideate numerose iniziative rivolte a insegnanti, studenti e famiglie firmate da Focus, Focus Storia, Focus Junior e Focus Wild, i brand attivi nella divulgazione in Italia del Gruppo Mondadori che, anche quest’anno, si confermano promotori di proposte didattiche innovative per il mondo della scuola.

Con l’inizio dell'anno scolastico, il sito di Focus Scuola sarà come sempre a disposizione degli insegnanti con notizie, spunti e consigli utili per rendere le loro lezioni più coinvolgenti e partecipate. 

Torna la Newsletter di Focus Scuola curata dalla redazione di Focus Junior in collaborazione con un team di giornalisti specializzati e professionisti. La Newsletter si rivolge agli insegnanti di scuola primaria e secondaria con l'obiettivo di fornire idee e proposte ludiche e innovative da portare in classe per coinvolgere maggiormente gli studenti e le studentesse durante le lezioni.

Da ottobre, ripartono le Academy targate Focus Junior, Focus e Focus Storia che, ogni anno, coinvolgono centinaia di classi e migliaia di studenti e studentesse.
L’Academy di giornalismo di Focus Junior, rivolta ai giovani delle scuole primarie e secondarie di primo grado e a cui lo scorso anno hanno partecipato più di 500 classi e oltre 10.000 studenti, prevede un ciclo di tre lezioni dedicate all'educazione ai media e all'educazione ambientale. 

“L’iniziativa delle Academy prevede che la redazione di Focus Junior si metta a disposizione delle scuole e degli insegnanti di tutta Italia per affiancarli nella spiegazione di temi complessi attraverso un racconto coinvolgente, in grado di catturare l’attenzione dei più giovani”, commenta Sarah Pozzoli, Direttrice di Focus Junior. “Noi giornalisti abbiamo lo stesso obiettivo degli insegnanti: crescere futuri cittadini che sappiano pensare in modo critico e adottare uno stile di vita più sostenibile”.  

Le Academy di Focus e Focus Storia, rivolte agli studenti e studentesse delle scuole secondarie di secondo grado e a cui lo scorso anno hanno partecipato più di 100 classi e oltre 2.500 studenti, prevedono un ciclo di quattro appuntamenti durante i quali i giovani si calano nelle vesti di veri e propri redattori per ogni numero in edicola, partecipano attivamente alla ricerca delle fonti e a quella iconografica, presenziano alle riunioni di redazione, sono coinvolti nell’analisi dei lavori commissionati e nella pubblicazione dei contenuti sui diversi canali social, in cui saranno integrate e valorizzate le loro proposte e idee. 

Raffaele Leone, Direttore di Focus, ribadisce così l’importanza di instaurare una collaborazione sinergica con le scuole: “Il mondo della scuola è per noi doppiamente importante: da un lato perché ci sentiamo vicini agli insegnanti e alla loro missione divulgativa, dall'altra perché trovare un dialogo con le nuove generazioni, che sempre più si tengono informate attraverso strumenti e canali aggiuntivi oltre alla carta stampata, rappresenta uno stimolo forte. Siamo in presenza di uno scambio bidirezionale virtuoso: mostrare come si realizza un magazine scientifico avvicina i giovani ai temi trattati, alla lettura, alla ricerca delle fonti. Vedere come essi attingono a strumenti diversi dalla carta stampata, spinge noi a ideare format e linguaggi a loro più consoni. Possiamo dire che Focus è uno tra gli strumenti più innovativi, in termini divulgativi e multimediali, che ci siano sul mercato, con i suoi magazine, il sito, i social, i podcast, le Academy e gli eventi dal vivo che vedono nell'annuale Focus Live un appuntamento di successo”. 

A completare l'offerta Focus destinata alle scuole per l'anno scolastico 2023/2024, una novità: i Focus School Camp, progetti didattici rivolti alle classi di tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado, che rappresentano un modo rivoluzionario di pensare e vivere i viaggi d’istruzione. Una nuova proposta completa che parte dalla formazione in aula, passa per la pratica durante il camp e si conclude con l’elaborazione di un progetto finale digitale che verrà presentato in classe e pubblicato sulla bacheca digitale di Focus School Camp. 

Infine, anche quest’anno i docenti potranno abbonarsi alle riviste dei brand Focus utilizzando la carta del docente e, da metà ottobre, ritorna il bonus scuola che consente agli istituti scolastici di richiedere un contributo per gli abbonamenti e le riviste acquistate durante l’anno scolastico.
 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI