• Programmatic
  • Engage conference

03/11/2020
di Caterina Varpi

Prima Assicurazioni on air con la campagna "Vai sul sicuro" Con Alessandro Borghi e Giacomo Ferrara

Lo spot è stato realizzato da Providence

spot-Prima-Assicurazioni.jpg

È on air sui principali canali Tv italiani la nuova campagna pubblicitaria firmata da Providence Italy di Prima Assicurazioni, la tech company specializzata in polizze auto, moto e furgoni. Lo spot vede la partecipazione come testimonial degli attori Alessandro Borghi e Giacomo Ferrara, e punta sul doppio significato del claim “Vai sul sicuro” che esorta sia a guidare responsabilmente nel rispetto delle norme di sicurezza stradale, sia a scegliere una assicurazione solida e affidabile.

“Con questa nuova campagna pubblicitaria desideriamo raggiungere un importante obiettivo. Oltre a comunicare i nostri servizi e a trasmettere la nostra identità, siamo convinti che il nostro compito - in quanto assicurazione - debba anche essere quello di promuovere un messaggio sociale positivo e di pubblica utilità per i nostri clienti e potenziali clienti, coerente con i valori di responsabilità e di sicurezza su cui da sempre ci impegniamo. Per questa ragione vorremmo ispirare nei telespettatori uno stile di guida sicuro e un comportamento virtuoso”, spiega la Chief Marketing Officer di Prima Assicurazioni, Anna Sanfilippo.


Leggi anche: PUBBLICITÀ 2020: TUTTE LE CAMPAGNE E GLI SPOT IN PARTENZA A NOVEMBRE


La scelta di Borghi e Ferrara, che nello spot si sfidano in una gara a colpi di “correttezza stradale”, è allineata ai valori aziendali: esattamente come i due attori, Prima Assicurazioni è nata e cresciuta in Italia, con una storia ancora giovane alle spalle ma in rampa di lancio verso il futuro e con una notorietà in continuo aumento.

I due testimonial sono poi due volti della "nuova" televisione in streaming e di alcune delle più fortunate serie tv recenti, rappresentano quindi una tv “nata digitale” e diventata una realtà concreta per molti italiani, proprio come l’insurtech.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI