• Programmatic
  • Engage conference

17/06/2021
di Roberta Simeoni

Curve Creative Studio firma la campagna di Uber Italia

L'operazione “Noi ci siamo. E ti portiamo dove vuoi” interessa Milano e Roma su tutti i media, dall'OOH al web

Un'immagine della campagna Uber in esterna a Milano

Un'immagine della campagna Uber in esterna a Milano

Uber Italia torna in comunicazione a Milano e Roma con la campagna multipiattaforma “Noi ci siamo. E ti portiamo dove vuoi”, mirata ad accrescere l'awareness del brand nelle due grandi città italiane in concomitanza con le progressive riaperture post covid.

In questo momento chiave di ripresa e di espansione strategica, che rappresenta la possibilità per Uber di affermarsi anche in Italia come una realtà di primo piano nel settore dello spostamento, il brand ha scelto l'agenzia creativa torinese Curve Creative Studio per ideare e coordinare la campagna in tutte le sue declinazioni.

Il concept della nuova campagna Uber

La campagna firmata Curve Studio posiziona Uber non tanto come un marchio globale che ha portato i propri servizi nelle due maggiori città italiane, quanto piuttosto come un brand giovane, innovativo e agile, capace di offrire a Milano e Roma un'opportunità nuova ma già integrata nei diversi stili di vita delle due città.

La campagna racconta il servizio comodo, veloce, sicuro e ad un prezzo concorrenziale, ma anche il lifestyle che lo accompagna: divertente, fresco, a tratti disruptive, capace di abitare la città nella sua unica identità e di dialogare con i suoi abitanti.

Uber-Campagna-Milano-Curve.jpg

“La nostra campagna coincide con il periodo delle riaperture delle attività in Italia, un’occasione unica di ripresa, sia per il nostro brand quanto per l’intera economia del paese e i cittadini", commenta Gianluca Benincasa, Head of Marketing South Europe di Uber. "Finalmente, possiamo tornare a vivere in qualche modo la nostra vita, pur con tutte le precauzioni del caso, a goderci il tempo libero, le serate all’aperto e i primi eventi in programma. E in questo contesto, vogliamo raccontare come Uber sia in grado di aiutare le persone a comprendere come questo periodo possa essere  ancora più sereno, piacevole e ricco di opportunità grazie ai nostri servizi di mobilità urbana”.

“Abbiamo mixato il tono di voce del brand con i modi di dire e di vivere la città propri di Milano e Roma, scegliendo i più spiritosi e i più riconoscibili”, aggiunge Luciano Aiello, Co-Founder & direttore creativo di Curve Studio. “Ne è venuta fuori una campagna giovane e fresca, che cambia la percezione del brand: meno serioso, più accessibile, e soprattutto autoironico, capace di prendersi un po’ in giro come ci prendiamo in giro noi nella vita di tutti i giorni. Spesso le campagne che parlano local si associano a valori di tradizione e conservazione. Volevamo fare qualcosa di diverso e disruptive, per questo abbiamo giocato con la geolocalizzazione e con gli stereotipi che Milanesi e Romani hanno di sé stessi”.

La pianificazione della nuova campagna Uber

La campagna include un grande investimento in pubblicità esterna, con cartelloni e schermi digitali in punti strategici e di rilievo distribuiti per tutta Milano e Roma.

Alla campagna out of home sarà affiancata quella digitale, che interesserà i principali social network, coinvolgendo anche influencer con contenuti originali, e da un commercial pubblicitario localizzato a seconda della città e trasmesso in tv e su internet. Il planning media è a cura di Mediacom.

Credits

  • Agenzia: Curve Creative Studio
  • Direzione Creativa: Luciano Aiello e Marco Gallo
  • Strategist: Erica Cariello
  • Copywriter: Massimo Ciancabilla, Erica Cariello, Jacopo Botticelli
  • Montaggio/Regia: Lorenzo Botticelli
  • Voiceover: Giuppy Izzo
  • Agenzia Media: Mediacom

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI