• Programmatic
  • Engage conference

Activia punta sulla brand ambassador Federica Pellegrini per una campagna tutta digitale

La comunicazione del marchio, che durerà tutto l'anno, si articola in una strategia video online e in attività di influencer marketing sui social della campionessa. Intervista a Elisabetta Corazza, Head of Digital Marketing di Danone

Screenshot-413.png

Activia torna in comunicazione con una campagna tutta digitale e avvalendosi di una nuova ambassador: Federica Pellegrini. Dopo un 2019 fortemente incentrato sull’online, con attività pubblicitarie che comprendevano contenuti, video e influencer marketing in accompagnamento ai messaggi televisivi, il marchio di Danone porta la propria strategia al livello successivo selezionando un vero e proprio testimonial, individuato appunto nella nuotatrice italiana. «Federica Pellegrini incarna un ideale di bellezza naturale, benessere e positività che collima con i valori dell’azienda. Questo ha significato per noi andare oltre i numeri da influencer, scegliendo un’ambasciatrice amata dal pubblico, attenta alla moda e all’aspetto fisico in maniera genuina. Con lei vogliamo rivolgerci a un target di consumatori più giovani», ha spiegato a Engage Elisabetta Corazza, Head of Digital Marketing di Danone. La collaborazione con Pellegrini, che durerà per tutto il 2020, prevede due fasi: nel primo trimestre è operativa una strategia video digitale, con due video da 15” dedicati alle referenze “Cereali” e a “Mix & Go”; da aprile in poi, la comunicazione prenderà la forma dell’influencer marketing attraverso la condivisione di post e storie sui canali social della campionessa, che parteciperà inoltre a un evento dal vivo programmato per il periodo post-Olimpiadi. Elisabetta Corazza, Head of Digital Marketing di Danone Le attività digitali calendarizzate tra gennaio a marzo sono firmate da Madfish, già responsabile dei contenuti di Activia per lo scorso anno, e pianificate da iProspect. L’agenzia che si occuperà della pubblicità social nella fase successiva della strategia sarà definita nel prossimo futuro. Anche la comunicazione del marchio Actimel si muoverà sullo stesso solco, con un ingente investimento sui canali digitali, sull’influencer marketing e con la scelta di un nuovo ambassador, sempre appartenente al mondo dello sport. Analogamente a quanto fatto con Activia, l’azienda farà ampio uso di branded content per rafforzare il legame con il testimonial e avvicinare il pubblico ai valori del marchio. https://www.youtube.com/watch?v=E7Hmz1QKz9o&list=PLwmUUlh7OYebeoCMVhav968_djOkzFpRZ «Con questo progetto intendiamo ringiovanire i nostri marchi Activia e Actimel, rafforzando la penetrazione di Danone nella fascia di consumatori più giovani. Proprio per raggiungere un target di pubblico al di sotto dei 35 anni continuiamo a concentrare la comunicazione sui social network, sull’influencer marketing e acquistando spazi pubblicitari in programmatic. Nel complesso, il gruppo continua ad investire in maniera consistente nel digitale, che, in linea con l’anno scorso, incide per oltre il 20% sul budget comunicazione complessivo», ha concluso Corazza.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI