• Programmatic
  • Engage conference

02/09/2020
di Caterina Varpi

Retail: nuovi servizi per il wholesale da Retailtune

La nuova frontiera dell’azienda guidata da Claudio Agazzi vede protagonisti i negozi multibrand. Tra i primi ad utilizzare la nuova tecnologia, Gaudì

09-2020-C.jpg

Retailtune, azienda guidata da Claudio Agazzi, realtà attiva nel Local Digital Marketing, è sempre più strategica per i brand,  che necessitano un link di comunicazione ed un flusso di informazioni coerente ed aggiornato per i loro clienti, tra store monomarca, e-commerce e multibrand store.  

In un’ottica sempre più omnichannel, l’obiettivo consiste nel rendere i multibrand sempre più visibili presso il sito corporate rendendoli parte integrante dell’esperienza d’acquisto del consumatore, permettendo così uno strumento di dialogo e promozione immediato con il cliente.

Il primo a crederci è stato Stefano Bonacini, Presidente di Gaudì Trade s.p.a, che ne ha subito colto la potenzialità integrando la soluzione per il brand Gaudì.

“Il nostro cliente finale compra ovunque, online, nel negozio monomarca e all’interno dei multimarca; offrirgli informazioni complete su tutti i canali è un dovere oltre che un’opportunità. La nostra distribuzione è prevalentemente wholesale e, in questo senso, il multimarca rappresenta per noi un player strategico. Insieme a RetailTune abbiamo ideato un piano ad hoc che lo coinvolge e lo valorizza in un’ottica omnichannel”, racconta Bonacini.

Sempre più retailer sentono l’esigenza di offrire all’utente un’esperienza omnicanale a 360°, ma pochi sanno come darvi concreta attuazione e come sfruttare tutte le leve a disposizione.

Una tra queste è il sito del brand sul quale ogni anno transitano utenti interessati ai prodotti e al marchio. Potenziali clienti, che potrebbero concludere un acquisto on line, in un negozio monomarca o multimarca. 

Ed è qui che l’innovazione unita alla comunicazione locale può fare la differenza consentendo, da un lato, di non perdere gli utenti interessati al brand, dall’altro, di aumentare la visibilità del wholesaler e, di conseguenza, gli acquisti.

“Siamo partiti dallo studio delle esigenze dell’utente, oggi più che mai in continua evoluzione e mutamento - afferma Claudio Agazzi, Ceo di RetailTune -. Ci siamo concentrati su come interagire con lui nel momento decisivo del suo percorso d’acquisto. Il risultato è stato la creazione di un widget intelligente. Non ci siamo fermati qui”, continua Agazzi: “Riserveremo al multibrand maggiori attenzioni in futuro, andando a fornire all’utente non solo le informazioni drive to store, quali orari, indirizzo e contatti, ma anche una serie di servizi dedicati alla cura e all’assistenza del cliente. Tra questi, già attivi il servizio Booking e la possibilità di vendere prodotti attraverso messaggistiche quali Whatsapp”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI