• Programmatic
  • Engage conference

Snapchat, a marzo forte aumento del traffico e dell'engagement pubblicitario

Nei giorni del Coronavirus, anche l’applicazione famosa per i messaggi che spariscono una volta letti vede crescere significativamente i dati di audience

Anche Snapchat vede aumentare significativamente i dati di traffico nei giorni del Coronavirus. L’applicazione diventata famosa per i messaggi che spariscono una volta letti, ha infatti registrato nelle due settimane dal 16 al 29 marzo un aumento del 50% del tempo speso in chiamate e videochiamate rispetto al periodo dal 22 febbraio al 6 marzo. Gli Snap inviati, segnala la società in un blog post, hanno raggiunto la cifra più alta mai registrata superando i record di Natale. Da primato anche l'uso delle chat di gruppo e il tempo trascorso sui giochi di Snapchat, mentre il tempo passato dagli utenti con le lenti, ovvero i filtri in realtà aumentata, è cresciuto del 25%. Questo incremento del traffico ha determinato anche un miglioramento della capacità di coinvolgimento degli annunci commerciali proposti dall’applicazione. Snapchat segnala infatti un aumento del 36% del volume di installazioni di app pubblicizzate sulla piattaforma e una crescita del 19% del cosiddetto, “swipe", ovvero la funzione di scorrimento tramite cui un utente può accedere ad informazioni su un brand attraverso un annuncio. Ora bisognerà capire se questo miglioramento dell’engagement determinerà anche un incremento o meno sulle entrate pubblicitarie dell’app. Anche Facebook e Twitter hanno registrato, con la crisi del Coronavirus, una crescita delle audience ma hanno anche allertato il mercato delle difficoltà che stanno riscontrando a livello commerciale a causa della pandemia. Tra le categorie che stanno attirando di già l’interesse dei consumatori, sottolinea infine Snap, figurano i servizi di consegna cibo (con un incremento sia delle visite ai siti sia delle app pubblicizzate scaricate). E’ in aumento inoltre il traffico verso i siti di notizie e informazione finanziaria.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI