• Programmatic
  • Engage conference

23/10/2020
di Caterina Varpi

E' digital e social il nuovo format di comunicazione di Crai. Firma Mosquito

“Storie a chilometro vero” vuole raccontare il rapporto molto forte che lega gli imprenditori Crai al territorio in cui operano

CRAI_StorieKmVero.jpg

Il gruppo Crai Secom lancia un nuovo format di comunicazione insieme all’agenzia Mosquito, che segue la catena di supermercati dal 2014. Un format intitolato “Storie a chilometro vero”, che si affianca a quello già esistente e che per adesso troverà la sua naturale collocazione sui canali digital e social di Crai anche se l’azienda non esclude in un prossimo futuro una pianificazione sui media classici.

Si parte con 8 video di 90 secondi ciascuno entro la fine del 2020, preludio di un racconto che si snoderà e amplierà negli anni a venire.

«Volevamo raccontare più in profondità il rapporto molto forte che lega i nostri imprenditori al territorio in cui operano, l’amore per il loro lavoro e il senso di appartenenza alla comunità», dichiara Mario La Viola, direttore marketing, rete, format e sviluppo di Crai. «Valori importantissimi in un momento come questo, dove coscienza sociale, solidarietà ed etica del lavoro diventano elementi imprescindibili dell’agire umano. Oggi più che mai siamo tutti chiamati a fare la nostra parte e ci sembrava importante condividere con i nostri consumatori storie autentiche, quotidiane, lontane da qualsiasi facile retorica, e che ribadiscono il nostro posizionamento espresso dal pay off “Nel cuore dell’Italia”».


Leggi anche: CRAI PREPARA L'APPUNTAMENTO CON I CLIENTI NEL NUOVO SPOT


Il nuovo format ideato dall’agenzia Mosquito svela, con un taglio asciutto da reportage, storie intercettate in tutta Italia e raccontate in prima persona dai protagonisti. Le loro voci fuori campo guidano gli spettatori in un universo di azioni, sentimenti e accadimenti, facendo vivere esperienze tanto semplici quanto toccanti. Il tema centrale delle prime quattro testimonianze è legato al Coronavirus: un’emergenza sanitaria che ha cambiato le nostre vite come nessuno si aspettava.

La prima storia in ordine di apparizione è ambientata a Sedrina, un piccolo comune di 2.500 abitanti nel cuore della zona rossa di Bergamo e provincia. Luca, titolare del negozio Crai, racconta come improvvisamente si sia sentito il capofamiglia di questa piccola comunità e come il suo senso di responsabilità lo abbia spinto a lavorare giorno e notte, e in condizione certamente rischiose per più di due mesi, pur di non far mancare nulla a chi non poteva più muoversi e non aveva nessuno a cui appoggiarsi.

«Girare “Storie a chilometro vero” non è stata solo un’esperienza molto toccante ma un’ulteriore dimostrazione che comunicazione e realtà debbano imparare a viaggiare di pari passo, arricchendosi l’un l’altra» dice Vincenzo Vigo, founder e direttore creativo di Mosquito, che affianca Crai nel suo percorso di comunicazione dal 2014.

Credits

Crai

  • Direttore marketing, rete, format e sviluppo: Mario La Viola

Mosquito

  • Direttore Creativo: Vincenzo Vigo
  • Casa di produzione: Trees-home
  • Regia: Gianluca Catania
  • Direttore della fotografia: Samuele Dalò

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI