• Programmatic
  • Engage conference

19/04/2021
di Cosimo Vestito

La soluzione wrapper omnicanale di PubMatic si arricchisce con nuovi aggiornamenti

La personalizzazione e il test A/B sono ora disponibili per oltre 200 editori a livello globale

pubmatic-730x416.jpg

PubMatic annuncia miglioramenti a OpenWrap, il suo header bidding wrapper omnicanale, offrendo maggiori flessibilità e controllo agli editori. Grazie a inedite funzionalità di personalizzazione, il wrapper solution basato su Prebid, ora aiuta gli editori a testare, analizzare e ottimizzarne la configurazione, favorendo una migliore audience addressability e un rendimento di tipo programmatic più elevato.

Più di 200 editori in oltre 30 mercati a livello globale si affidano a OpenWrap per incrementare il rendimento e dare impulso alla monetizzazione omnicanale di inventory video e display su ogni piattaforma, inclusi OTT/CTV, app mobile e web. The Boston Globe, Complex Networks, Dictionary, Dwango, Italiaonline, New England Sports Network (NESN), 9GAG e RP Digital sono solo alcuni dei clienti che attualmente ottengono benefici dall’uso di OpenWrap.


Leggi anche: PUBMATIC SIGLA UN ACCORDO CON SAMBA TV E SI RAFFORZA NELL'AMBITO DELLA TELEVISIONE CONNESSA


Gli editori che utilizzano OpenWrap hanno accesso agli ultimi miglioramenti che includono tool di A/B testing, che mirano a ottimizzare le performance dell’header bidding in base all’efficacia delle soluzioni di identity, tassi di time-out, prestazioni della SSP all’interno del wrapper e configurazione client-side vs server-side. La nuova funzionalità di A/B testing opera su OpenWrap web, OpenWrap SDK e OpenWrap OTT. 

Questo annuncio fa riferimento alle funzionalità rilasciate di recente che consentono agli editori che utilizzano OpenWrap di attivare e gestire oltre una dozzina di identity provider selezionati - favorendo la scalabilità di cui i buyer necessitano per massimizzare la propria audience addressability. Questi tool innovativi, uniti alla reportistica sull’ottimizzazione delle performance, consentono ai clienti di sperimentare le loro strategie di identity resolution e condurre analisi per ottenere migliori risultati.


Leggi anche: PUBMATIC È STATA SCELTA DA GROUPM COME GLOBAL PREFERRED SSP PARTNER


“Con le aziende di digital advertising sempre più attive nel creare nuove alternative al targeting basato sui cookie e IDFA, l’esigenza di testare nuove soluzioni di identity resolution è quindi più pressante che mai”, dichiara Priti Powell, Senior Director of Business Development and Strategy di PubMatic. “Stiamo adottando quell’approccio flessibile e personalizzabile basato su Prebid per l’intera configurazione del wrapper. Gli editori che intendono aumentare la monetizzazione citano la gestione del tasso di time-out e le prestazioni dell’adapter come priorità principali. OpenWrap ora fornisce una soluzione unificata per testare, analizzare e ottimizzare gli aspetti critici del loro wrapper”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI