• Programmatic
  • Engage conference

14/10/2019
di Cosimo Vestito

Engage Conference 2019, Cacciatore (Beintoo): «Gli annunci mobile come strumenti dinamici e interattivi»

Secondo il Creative & Strategic Director della società, l’interattività è fondamentale, e la si può garantire sfruttando al massimo le caratteristiche proprie del dispositivo

Screenshot-338.png

Quando si parla di comunicazione digitale, non si può prescindere da un canale, sempre più popolare tra gli utenti: il mobile. «Quando però un brand parla su mobile, ci sono degli elementi che deve tener ben presente perché le proprie campagne siano efficaci», ha spiegato Fabio Cacciatore, Creative & Strategic Director di Beintoo, sul palco di Engage Conference 2019. Innanzitutto il tipo di consumatore che ha davanti, non più solo da un punto di vista socio-demo, ma anche e soprattutto a livello di interessi e comportamenti. Poi, la creatività: «Gli annunci mobile non devono più essere solo dei semplici prodotti display, ma piuttosto degli strumenti dinamici e interattivi». L’interattività è fondamentale, e la si può garantire sfruttando al massimo le caratteristiche proprie del dispositivo, ma anche ottimizzando il messaggio in modo da riuscire ad attirare l’attenzione rapidamente e in maniera originale. Guarda la videointervista a Fabio Cacciatore, Creative & Strategic Director di Beintoo, a margine di Engage Conference 2019:  https://youtu.be/ExOtgutXk2s

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI