• Programmatic
  • Engage conference

22/07/2020
di Cosimo Vestito

People of Shibuya su social e stampa per la campagna FW’20

La comunicazione è firmata da Attila&Co., agenzia di comunicazione cross media capitanata da Andreina Longhi e Andrea d’Amico

PEOPLEOFSHIBUYA_Campaign-e1595414812118-600x400.jpg

Attila&Co., agenzia di comunicazione cross media capitanata da Andreina Longhi e Andrea d’Amico, firma la campagna FW’20 di People of Shibuya, brand di urbanwear tecnico ispirato al design giapponese, ideato, prodotto e distribuito dalla Goodfellas di Erbusco (BS), compagine societaria italo-franco-cinese che ha fondato il marchio nel 2014.

La campagna FW’20, denominata Hi-Tech Soul, riconduce il brand alle origini della sua ispirazione asiatica, il quartiere di Shibuya, tra i più dinamici e affollati della città di Tokyo. Un quartiere caratterizzato da migliaia di luci al neon e mega schermi, che delineano le schiere di negozi di abbigliamento e musica, i bar e i tradizionali love hotels che si sviluppano lungo i lati di uno tra i crocevia più noti al mondo.

In questo intricato contesto urbano, incastonato tra grattacieli futuristici, parchi e monumenti tradizionali, i giovani giapponesi si esprimono interpretando le tendenze più disparate, rendendo così il quartiere ancor più colorato e caratteristico. Al centro di questo vibrante mondo catturato in un frame, un soggetto tecno-etereo, sospeso tra realtà e virtualità e retro illuminato da fasci di luce in movimento presenta i sei capi protagonisti della collezione FW’20 che a rotazione si succederanno sino alla fine della stagione.

Il nuovo claim, “Travellers of the Future”, si legge nella nota, risalta la visione futuristica e l’anima tecnologica di People of Shibuya, ricordandone l’attitudine al viaggio e all’esplorazione urbana, ragione d’essere del brand.

La campagna, realizzata e pianificata da Attila&Co, parte questa estate e si articola in brevi flight mirati sino a Natale 2020, on air su stampa quotidiana e periodica e sulle social properties del brand.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI