• Programmatic
  • Engage conference

01/02/2021
di Teresa Nappi

Parmareggio torna in tv, radio e online con lo spot dedicato ai suoi Grattugiati

Nuovo on air dal 14 febbraio per lo spot realizzato lo scorso anno da M&C Saatchi. Coinvolte reti Rai, Mediaset, La7, Discovery e Sky e le principali emittenti radiofoniche. Video strategy ad hoc per il digitale

Grattugiati-Parmareggio-Spot-Cutugno.jpg

Parmareggio torna in tv, radio e online per i suoi Grattugiati.

On air dal 14 febbraio al 13 marzo, il nuovo piano riporta sui media coinvolti lo spot realizzato lo scorso anno da M&C Saatchi e accompagnato da una versione “custom” del brano di Toto Cutugno “L'italiano”, cantata dal topolino capofamiglia, grande intenditore di Parmigiano Reggiano, accompagnato dalla sua chitarra mentre conduce consorte e figlio alla scoperta dei segreti del Grattugiato Parmareggio.


Leggi anche: LE NOTE DI TOTO CUTUGNO NELLO SPOT DEI GRATTUGIATI PARMAREGGIO


“La campagna - illustra Matteo Ghidi, Responsabile Marketing & Trade Marketing Parmareggio - presenta Parmareggio come lo specialista dell’alimentazione equilibrata e naturale attraverso il Parmigiano Reggiano e, inoltre, valorizza il segmento del grattugiato di Parmigiano. Crediamo che, come leader, sia nostro compito sostenere la categoria, ancor più in questo delicato momento storico. Perciò vogliamo sottolineare il nostro ruolo di traino nei consumi del Parmigiano Reggiano anche attraverso questo spot”.

Al centro dello spot Parmareggio

Protagonisti dello spot sono i due Grattugiati Parmareggio: Classico e Stagionato 30 Mesi.

La narrazione è affidata ai topolini, mascotte del brand, Ersilia, Enzino e, soprattutto, Emiliano, che in versione “Topo Cutugno” racconta a tutti gli italiani le caratteristiche e i plus del Parmigiano grattugiato Parmareggio: 100% naturale, senza conservanti, ricco in calcio e proteine e senza lattosio.

“La campagna sarà ben supportata attraverso diversi media - aggiunge Ghidi -: in televisione, sulle reti Rai, Mediaset, La7, Discovery e Sky; sulle principali emittenti radio nazionali; sul digital, con una video strategy ad hoc”.

La pianificazione è a cura di MediaClub.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI