• Programmatic
  • Engage conference

09/06/2020

Nuovo posizionamento per Telepass Pay. La campagna è firmata da TBWA\Italia

La pianificazione di Mario Mele & Partners comprende OOH, display, social e radio

telepass-pay.jpg

Telepass Pay torna on air con una campagna pubblicitaria realizzata da TBWA\Italia e pianificata su OOH, display, social e radio da Mario Mele & Partners. L'adv introduce un nuovo posizionamento per Telepass. La comunicazione sottolinea come, grazie a Telepass e Telepass Pay, c’è un modo per muoversi in sicurezza e velocemente. La nuova campagna valorizza il riposizionamento strategico del brand che si focalizza sull’offerta di servizi vari e flessibili, pensati per plasmarsi real time sulle esigenze degli individui in movimento e sulle sfide della società in evoluzione. In particolare Telepass ha risposto alla nuova attenzione al distanziamento sociale e all’igiene, con cui il Paese sta imparando a convivere attraverso una strategia “Safe&Clean”: “Safe” inteso come garanzia di sicurezza, cercando di ridurre al minimo le occasioni di contatto in movimento, sfruttando anche l’utilizzo di sistemi di pagamento casheless e carta virtuale e “Clean” perché già oggi è necessario erogare servizi di mobilità che incrementino il livello di igiene con servizi rivolti tanto alle aziende quanto ai privati. Un filo che si aggiunge al tema “Green” insito nell’offerta Telepass, sostenibilità nell’utilizzo di mezzi ecologici elettrici e in sharing, di prodotti waterless per il lavaggio auto, oltre alla riduzione delle code di attesa e quindi riduzione del CO2. La campagna presenta un restyling di immagine con una nuova Visual Identity dal mix di tecnica fotografica e illustrazione insieme a un nuovo posizionamento, Get #Tpower, che invita le persone a scaricare l’App Telepass Pay per accedere a un modo veramente Super di muoversi, spiega la nota stampa. Ideata e progettata interamente durante le settimane del lockdown, la campagna è frutto di un lavoro di squadra tra agenzie e cliente insieme a illustrazione, fotografia, video animation, post produzione. A partire dal 1 giugno la campagna è diffusa online attraverso una pianificazione full funnel dall’awareness alla performance articolata su programmatic, Google search, social e mobile. La campagna offline si svilupperà attraverso canali OOH (spazi in dinamica, pensiline cartacei e digitali, medi impianti e maxi impianti sia cartacei che digitali) nella città di Milano per tutto il periodo estivo e successivamente con una pianificazione sui circuiti radiofonici nazionali della durata di quattro settimane. Hanno lavorato al progetto Frank Guarini e Vittoria Apicella, creative supervisor con Giovanna Mocchetti, Sara De Carli e Ruben Faccini, art director e Debora Crestale, copywriter. Chief Creative Officer, Nicola Lampugnani.

Credits

  • Chief Creative Officier: Nicola Lampugnani
  • Creative Supervisor: Frank Guarini e Vittoria Apicella
  • Art Director: Giovanna Mocchetti con Sara De Carli e Ruben Faccini
  • Copywriter: Debora Crestale
  • Chief Strategy Officer: Michael Arpini
  • Senior Digital Strategist: Luca Lilla
  • Client Lead: Domenico Grandi
  • Account Director: Fiammetta Rizzo
  • Account Executive: Alice Caro e Silvia Prosperini
  • Social Media Director: Matteo Ornati
  • Social Media Manager: Beatrice Tortora
  • Coordinatore traffico controllo produzione stampa e web: Paola Gemelli
  • 2D/3D Graphic Designer: Marco Baratti e Francesco Marinetti
  • Senior Web Developer e Digital Specialist: Riccardo Sallusti
  • Producer: Silvia Congiu
  • Illustratore: Federico Epis
  • Motion Graphic Designer: Tommaso Dal Poz
  • Centro Media: Mario Mele & Partners
  • On air: 1 giugno
  • Mezzi: OOH, display, social, radio

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI