• Programmatic
  • Engage conference

23/04/2020

"It's my future", al via la campagna multimediale di Istituti Tecnici Superiori

Influencer marketing, social seeding, digital pr e tante altre attività: il progetto di comunicazione realizzato da Pomilio Blumm è stato pensato per mettere in luce tutto il potenziale di ITS

istituti-tecnici.jpg

In un mondo in rapida evoluzione, anche gli Istituti Tecnici Superiori cambiano e si adattano alle più attuali tendenze digital. Per questo, la nuova campagna di comunicazione ITS, realizzata dall'agenzia Pomilio Blumm, vede il coinvolgimento di numerosi canali online e offline per promuovere a tutto campo una realtà formativa importante, quella degli Istituti Tecnici Superiori, i percorsi post diploma professionalizzanti. Il nuovo claim è “It’s my future”, un gioco di parole che diventa il leitmotiv di tutta la campagna pubblicitaria e introduce la vivace visual identity, che si sviluppa intorno a un fulmine, un segno universale e smart scelto per rappresentare un sistema dinamico e sempre più flessibile rispetto alle esigenze delle imprese e del mercato del lavoro. Al centro del progetto di comunicazione il nuovo sito web, completamente riprogettato per offrire agli utenti un’esperienza di navigazione dinamica, grazie a un’interfaccia interattiva e un design energico e colorato. Arricchiscono il sito contenuti brevi e informativi, digital kit ad hoc per ciascun target e un’attività di gamification, promossa anche offline, che invita gli utenti a scoprire il mondo ITS con test, quiz e curiosità.

La campagna social

Anche sui social l’hashtag #ITSmyfuture diventa la chiave di comunicazione di ITS: social card, video seeding e branded video popolano i canali per offrire contenuti informativi a misura di utente. L’obiettivo è quello di coinvolgere il target e creare una nuova attenzione nei confronti degli Istituti Tecnici Superiori. I contenuti per i social sono variegati, sia dal punto di vista dei messaggi sia da quello del supporto multimediale, sviluppati in base alle caratteristiche di ogni piattaforma e ai meccanismi di interazioni più diffusi.

Il nuovo spot

Punto di forza di tutto il progetto è il nuovo spot, promosso sia sui mezzi tradizionali sia su tutti i canali social: un racconto engaging, vicino al linguaggio della Generazione Z, in cui si alternano in modo frizzante e colorato scene di ragazze e ragazzi alle prese con le loro passioni. https://www.youtube.com/watch?v=y911X4r_Q44 Il video presenta il mondo ITS in una dimensione fresca e dinamica dove gli studenti possono ritrovare il potenziale, l’entusiasmo e la voglia di scoprire tutte le opportunità concrete che la formazione tecnica offre loro. Una collaborazione virtuosa è quella poi con lo youtuber Nikolais, che nel video branded “Colloqui di lavoro | Effetti Collaterali”, racconta con ironia i primi approcci dei ragazzi con il mondo del lavoro, in particolare gli “Effetti collaterali dei colloqui”, mostrando come i diplomati ITS abbiano una marcia in più per entrare in azienda e iniziare subito a lavorare. https://www.youtube.com/watch?v=wcLtPQGAygk

La campagna multimediale

Oltre a spot tv e radio on air sulle principali reti televisive ed emittenti radiofoniche nazionali, avvisi stampa e materiale informativo cartaceo, il progetto vede un’estesa campagna digital con attività di digital pr, Google Display, Dem e Stakeholder Management, frutto di una pianificazione strategica, innovativa e al passo coi tempi. La campagna digital pr ha visto il coinvolgimento di oltre 30 blogger che attraverso blog post e social post e unitamente alle attività di influencer marketing punta a generare una viralità senza precedenti per un committente istituzionale.

Non solo digital

Dall’online all’offline: gli ITS hanno partecipato a due importanti eventi, come la DeeJay Ten di Roma e il Job&Orienta di Verona, per presentare i percorsi formativi e le opportunità riservate anche alle aziende: uno stand informativo aperto a stakeholder, docenti, famiglie e ragazzi dove tutti hanno saputo trovare risposte e tanto divertimento, grazie alle numerose attività che hanno animato le due giornate.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI